Il principio dei tre pilastri

La previdenza in Svizzera

La vostra sicurezza finanziaria durante il pensionamento si basa su tre pilastri: la previdenza statale, professionale e privata. Questi tre pilastri si completano a vicenda e vi garantiscono la migliore copertura finanziaria possibile.

Il modello dei 3 pilastri

1o pilastro

Previdenza statale


AVS
Assicurazione vecchiaia e superstiti

AI
Assicurazione di invalidità

PC
Prestazioni complementari


Garanzia del minimo vitale

2o pilastro

Previdenza professionale


LPP
Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità


Mantenimento del tenore di vita abituale in modo adeguato

3o pilastro

Previdenza individuale


3a
Previdenza individuale vincolata

3b
Previdenza individuale libera


Ulteriori esigenze

Il 1° pilastro vi assicura il minimo esistenziale

Il 1° pilastro è obbligatorio per tutte le persone che risiedono o che esercitano un’attività lucrativa in Svizzera. Esso garantisce il fabbisogno vitale durante la pensione; assicura voi in caso di invalidità e i vostri superstiti in caso di decesso. Le prestazioni complementari vengono pagate solo in determinati casi.

Il 2° pilastro garantisce un adeguato tenore di vita

Il 2° pilastro è obbligatorio per tutti i lavoratori che hanno un reddito annuo di almeno 21 150 franchi (2018). Il suo scopo è garantire il tenore di vita a cui siete abituati. Insieme al 1° pilastro dovrebbe coprire dal 60 al 70 per cento dell’ultimo stipendio percepito. La parte rimanente va colmata con la previdenza privata.

Il 3° pilastro colma un’eventuale lacuna previdenziale

Solitamente il 1° e il 2° pilastro non sono sufficienti a garantirvi durante la pensione il tenore di vita abituale. Con il 3° pilastro colmate questa lacuna. I versamenti sono volontari; inoltre, nell’ambito del pilastro 3a beneficiate di vantaggi fiscali poiché l’importo versato è deducibile dal reddito imponibile.

Nella maggior parte dei casi, la rendita AVS e i versamenti della cassa pensione non sono sufficienti ad assicurare lo standard di vita a cui siete abituati.

Esempio: prima del pensionamento il vostro reddito lordo annuo è di 80 000 franchi. Secondo i vostri calcoli, una volta andati in pensione avrete bisogno di circa 65 000 franchi per mantenere il vostro tenore di vita. AVS e cassa pensione, però, coprono complessivamente solo tra il 60 e il 70 per cento dell’ultimo salario percepito, ovvero 56 000 franchi. Ne risulta quindi una lacuna di 9 000 franchi all’anno. Per colmarla dovreste avere a disposizione un capitale aggiuntivo di circa 180 000 franchi.

Regalatevi un futuro migliore:
pensate per tempo e con regolarità alla vostra previdenza. In questo modo potrete sfruttare in maniera ottimale tutte le possibilità offerte dai 3 pilastri e godervi il pensionamento senza preoccupazioni finanziarie.

Un buon consiglio vale oro

Saremo lieti di rispondere alle vostre domande sulla previdenza e fornirvi una consulenza a 360°, per esempio sui seguenti temi.

  • Il mio denaro basterà per la mia vecchiaia?
  • Come posso investire il mio denaro per ottenere maggiori ricavi?
  • Come posso finanziare un’abitazione di proprietà con i fondi previdenziali?
  • Come pianifico al meglio il mio pensionamento anche sul piano fiscale?