Risparmio fiscale

Come posso risparmiare sulle imposte del mio immobile?

In quanto proprietari di immobili, potete risparmiare molto denaro attraverso un'accurata pianificazione. Infatti dal reddito imponibile si possono detrarre i tassi ipotecari, i costi di manutenzione e l'ammortamento indiretto sul pilastro 3a.


Prendete dimestichezza con le possibilità a disposizione per le deduzioni fiscali per la vostra abitazione di proprietà e date un'occhiata ai principali fattori di risparmio.

Potrete detrarre dal vostro reddito imponibile fino al 100% degli interessi sul debito. Ciò vale anche per i tassi ipotecari: maggiori saranno i tassi che pagherete, minore sarà il reddito tassato.

Spese per il mantenimento del valore dell’immobile

Si possono detrarre i costi di manutenzione e ristrutturazione, se ciò serve a mantenere il valore dell'immobile. Ad esempio, sono inclusi la sostituzione di finestre vecchie, il mantenimento del giardino o i lavori di tinteggiatura. Invece non saranno deducibili gli investimenti mirati all'aumento di valore dell'immobile, come il montaggio di una sauna nuova.

Deduzione forfettaria

Se durante l'anno le spese per il mantenimento e la ristrutturazione si mantengono basse, potrete comunque detrarre dal reddito imponibile un importo forfettario. A seconda del Cantone, la deduzione sarà del 10% rispetto al valore locativo in caso di immobili più recenti e del 20% in caso di immobili più vecchi .
Tuttavia, negli anni in cui le spese saranno più alte varrà la pena fare un elenco dettagliato dei costi effettivi e detrarli.

Realizzazione graduale di opere di ristrutturazione più consistenti

I lavori di ristrutturazione più impegnativi e con un valore superiore rispetto alla deduzione forfettaria dovrebbero essere ripartiti in più periodi fiscali, così da interrompere la progressione. Ciò è possibile suddividendoli in singole fasi di ristrutturazione o lasciando che vengano portati avanti durante tutto l'anno.

Se ciò che cercate è un risparmio fiscale, vale la pena ricorrere a un ammortamento indiretto per questo motivo: versando l'importo annuale dell'ammortamento nel pilastro 3a, potrete detrarre dal reddito imponibile i versamenti fino a raggiungere l'importo massimo stabilito, mentre il valore dell'ipoteca rimarrà lo stesso.

Invece, in presenza di un ammortamento diretto, cioè se ripagate a rate la vostra seconda ipoteca, potete detrarre annualmente interessi sul debito minori.

Potete detrarre dal vostro reddito imponibile anche i seguenti costi.

  • Investimenti per il risparmio energetico, come nuove finestre per il risparmio energetico o un impianto di riscaldamento a pompa di calore.
  • Tutti i costi accessori correnti e i premi assicurativi riguardanti l'immobile.

Risparmio fiscale per i proprietari d’immobili

  • Verifica del prezzo d’acquisto in base a oggetti di riferimento e alla posizione
  • Informazioni complete su Comune, livello dei prezzi e aliquota fiscale
  • Elaborazione di una strategia di finanziamento adatta a voi
  • Su richiesta: decisione ipotecaria entro 24 ore

I nostri esperti sono a vostra completa disposizione. Vi aspettiamo.