Pagamento tramite cellulare UBS TWINT: l’app di pagamento rivoluzionaria

Negli shop online, alla cassa, fra amici: UBS TWINT semplifica il pagamento. E le novità non finiscono qui.

12 giu 2017

Pagamento tramite cellulare sicuro e veloce: 1) fra amici, 2) nei negozi, 3) negli shop online.

Del buon cibo, del buon vino e una bella compagnia: questi gli ingredienti per la riuscita di una serata al ristorante. Almeno fino a che il cameriere non presenta il conto. A quel punto inizia la discussione: chi paga? Come si divide? E come nascondere che il portafoglio è vuoto?

Grazie all’app UBS TWINT tutto ciò non sarà più un problema. Uno paga il conto e gli altri ripagano la loro parte comodamente tramite smartphone. Funziona digitando l’importo e inviandolo alla persona desiderata tramite numero di cellulare. Basta un tocco sullo schermo e il denaro è già accreditato sul conto dell’amico. Veloce come un SMS.

Ma funziona anche per inviare una richiesta di denaro. Poniamo che un’amica vi debba dei soldi e voi piano piano volete assicurarvi di rivederli. In questo caso è consigliabile inviarle una veloce richiesta di pagamento. Se conferma il pagamento, siete a posto.

Superpunti, sconti, azioni

E questo è solo l’inizio. UBS TWINT offre infatti molte altre possibilità di utilizzo. Si può già utilizzare in tutta semplicità per pagare in molti negozi, per esempio da Coop. Associando la carta cliente all’app di pagamento, è possibile accumulare contemporaneamente i superpunti. Inoltre, pagando con uno smartphone, gli utenti potranno presto approfittare di allettanti agevolazioni presso numerosi partner.

Standard di pagamento per la Svizzera

Anche lo shopping online assume una nuova dimensione. Su Digitec e Galaxus, per esempio, è sufficiente la scansione di un codice QR per effettuare il pagamento. Allo stesso tempo, frugare alla ricerca di monetine da inserire nei distributori di snack è diventato inutile: basta piuttosto una scansione del codice QR al distributore, scegliere lo snack e il pagamento avviene sfiorando semplicemente lo schermo dello smartphone.

A differenza di Apple Pay e della soluzione Samsung, a supportare questo nuovo standard di pagamento mobile sono oltre 30 banche e commercianti al dettaglio leader in Svizzera. E la tendenza è in crescita. Come dimostrano le cifre registrate dal lancio, è un’app che sta acquistando velocemente rilevanza.