E-Banking Rivoluzione digitale 2.0

Smartphone, tablet, PC: come effettuare quale operazione bancaria?

di Marc Lustenberger 12 gen 2016

Image: iStock

Soltanto pochi prenotano ancora i voli in agenzia viaggi. Ma non si è mai viaggiato così tanto. Ci si rivolge all’agenzia soltanto se serve una consulenza speciale. Il rapporto tra cliente e Banca si evolve in modo simile. Sempre più servizi possono essere effettuati con pochi passaggi su smartphone, tablet o PC. Il settore bancario sta vivendo una seconda rivoluzione digitale. Per 20 anni sono stati digitalizzati i processi interni: ora tocca al contatto con la clientela.

«Pagare, risparmiare, investire e finanziare restano servizi imprescindibili delle banche. Ma come ce ne occupiamo cambia in modo estremamente rapido», spiega Andreas Dietrich, professore di finanza presso la Scuola superiore di Lucerna. I gruppi statunitensi di Internet ci hanno mostrato come potrebbe funzionare il rapporto digitale con la clientela. Per il settore bancario si tratta di una sfida. «Ciò che UBS fa in campo digitale è esemplare. In Svizzera detta il ritmo», dice il professore. L’app Mobile banking, l’E-Banking, il nuovo design del sito web e i servizi innovativi come l’Assistente finanziario personale aprono nuove strade per la gestione del denaro.

In una cultura che si muove verso la società delle 24 ore, sempre meno persone vogliono dipendere dagli orari di apertura delle filiali bancarie. Quindi è pratico poter richiamare i servizi in base alle proprie necessità: ad esempio si può verificare il limite della carta di credito tramite smartphone e saldare le fatture dal laptop. Per informazioni o fissare appuntamenti è sufficiente chiamare il Customer Service Center. Per questioni complesse, come i finanziamenti, è consigliabile un colloquio con un consulente.

Naturale: come consultare un orario

«In futuro i servizi semplici dovrebbero essere soprattutto online. Per servizi complessi i clienti si avvalgono di una combinazione di canali», spiega Andreas Kubli, responsabile di UBS Multichannel Management & Digitization. Ma le preferenze sono tanto diverse quanto le persone. «Ognuno sceglie il proprio canale, quando e come preferisce. Questo comporta più individualità e qualità», spiega Christoph Frei, responsabile UBS della gestione segmento e vendita per la clientela privata.

Una gran parte dei clienti UBS dispone di un contratto E-Banking e può accedere al Mobile Banking. Questo è soltanto l’inizio, spiega Frei: «Entro dieci anni, il banking tramite smartphone potrebbe essere tanto naturale quanto lo è oggi consultare l’orario dei treni tramite l’app delle FFS.»

E-Banking per i più abili

  • Impostate in UBS e-banking gli avvisi tramite SMS o e-mail nel caso in cui non sia stato possibile effettuare subito un pagamento
  • Sfruttate questi avvisi anche per sapere subito se altri hanno usato la vostra carta di credito
  • Se volete, potete visualizzare il conto dei vostri figli o i pagamenti in arrivo per la ditta senza effettuare un login separato nell’E-Banking
  • È possibile sia bloccare le carte di debito per determinate regioni che aumentare o ridurre i limiti. È pratico per i viaggi all’estero
  • Potete ricaricare direttamente le carte di credito prepagate tramite l’app UBS Mobile Banking