Export

"Non solo cioccolato e formaggio"

Quando si pensa alle esportazioni svizzere vengono in mente generalmente il cioccolato e il formaggio. Tuttavia, il Paese è solo il decimo più grande esportatore di cioccolato al mondo e il quindicesimo di formaggio (il Regno Unito esporta più formaggio della Svizzera).

Con CHF 304 miliardi di esportazioni – CHF 47,3 miliardi verso la Germania, CHF 40,1 miliardi verso gli Stati Uniti, CHF 29,6 miliardi verso la Cina, CHF 19,7 miliardi verso la Francia e CHF 17,4 miliardi verso l'India – la Svizzera è il primo produttore al mondo di orologi in metalli di base, il secondo fornitore di medicinali confezionati e di sangue umano, il quarto esportatore di caffè e la prima piazza di commercio per l’oro.

I principali settori di esportazione sono i prodotti chimici e farmaceutici (CHF 104 miliardi), i metalli e le pietre preziosi (CHF 68 miliardi), i macchinari, gli elettrodomestici e l’elettronica (CHF 34 miliardi) e gli orologi (CHF 21 miliardi). La Svizzera è anche uno dei più importanti centri mondiali per il commercio di materie prime e rappresenta oggi il 42 percento del commercio di transito globale di materie prime indispensabili come petrolio, metalli e prodotti agricoli.

Un terzo del petrolio scambiato a livello mondiale viene acquistato e venduto a Ginevra e il 60 percento del commercio internazionale di metalli di base viene gestito in Svizzera. La Svizzera ospita anche 14 delle 500 aziende Fortune Global.

Lo sapevate?

  • Grazie alla presenza in oltre 50 Paesi e a una vasta rete di banche corrispondenti in tutto il mondo, UBS offre un’ampia gamma di servizi alle imprese orientate all’export, nonché servizi internazionali per banche svizzere più piccole.

Altre storie