La QR-fattura

Le polizze di versamento rosse e arancioni presto saranno solo un ricordo

Dal 30 giugno 2020 la QR-fattura semplificherà l'emissione e il pagamento delle vostre fatture. I nuovi documenti contengono nel codice QR tutte le informazioni relative al pagamento e possono essere facilmente visualizzati in formato digitale.

La QR-fattura in sintesi

Vantaggi per gli emittenti di fatture

  • Fatturazione semplificata, possibile anche in euro e in tutta Europa grazie al formato IBAN
  • Gestione efficiente dei debitori arretrati grazie alla nuova reportistica di conto elettronica

Vantaggi per i destinatari di fatture

  • Pagamenti veloci, poiché tutte le informazioni di pagamento contenute nel codice QR possono essere scansionate e confermate
  • Nessun errore dato che il numero di riferimento e l’emittente della fattura non devono più essere immessi manualmente

Come passare alla QR-fattura?

Se oggi, in quanto emittenti di fatture, utilizzate un numero di identificazione PVBR di UBS, per l’emissione di fatture con riferimento QR vi verrà assegnato un IBAN QR.

Dovete continuare a utilizzare il numero di identificazione PVBR come riferimento QR. Tenetelo a mente specialmente in caso di adeguamenti al software.

A questo proposito, o per l’ordinazione di un IBAN QR per un nuovo conto, contattate il vostro consulente.

Le vostre fatture PVBR sono già armonizzate a livello digitale con la notifica v11?

Allora sarà necessario effettuare il passaggio a una delle due nuove reportistiche di conto camt. Prima di inviare la vostra prima fattura QR, apportate le seguenti modifiche:

  • camt.053: estratto conto con suddivisione interna della contabilizzazione collettiva oppure
  • camt.054: suddivisione separata della contabilizzazione collettiva

Se utilizzate un software di pagamento, dovete essere in grado di saldare tramite esso tutte e tre le varianti delle QR-fattura a partire dalla data di lancio. Inoltre, attraverso le interfacce di UBS KeyPort (EBICS) e E-Banking è possibile continuare a inviare i file di pagamento. Dal 30 giugno 2020 sarà possibile pagare le QR-fatture in modo digitale tramite UBS Digital Banking (E-Banking e Mobile Banking), al Multimat e con il rispettivo modulo d’ordine.

La QR-fattura in sintesi

Video fornito da SIX Interbank Clearing AG

Le tre varianti della fattura QR

La differenza risiede nell’utilizzo dell’IBAN e dei riferimenti.

IBAN QR con riferimento QR (ex riferimento PVR)

  • Riferimento incluso nella reportistica di conto
  • Pareggio debitori automatizzato
  • Reportistica di conto efficiente con contabilizzazioni collettive

IBAN e Creditor Reference secondo lo standard ISO 11649

  • Fatture pagate perlopiù dall'estero
  • Pareggio debitori automatizzato
  • Reportistica di conto efficiente con contabilizzazioni collettive

IBAN senza riferimento

  • Donazioni, promozioni, eventi con pagatori ignoti
  • Nessun debitore aperto
  • Reportistica di conto solo come contabilizzazioni singole

Altre informazioni/Condizioni

Per ulteriori informazioni vi rimandiamo ai documenti seguenti:

Qui trovate una raccolta dei documenti principali che vi aiuterà ad implementare le novità nel modo più semplice possibile.

Sulla piattaforma potete simulare il comportamento dell'interfaccia cliente-banca. La piattaforma per test verifica le notifiche cliente-banca generate ed emette quelle banca-cliente.