La casa sostenibile Come ristrutturare puntando all’efficienza energetica

Che vantaggi offre una ristrutturazione efficiente sul piano energetico, a cosa prestare attenzione e come finanziare i lavori.

di UBS Wissen 29 ott 2021
Buono a sapersi: una consulenza energetica CECE® vi mostra in che modo ristrutturare un edificio incrementandone l’efficienza energetica. Foto: UBS

Quello che qualche decennio fa si considerava fantascienza ora è realtà: edifici residenziali che generano anche energia. Questi diventano sempre più importanti per la Svizzera grazie al dibattito sul clima e agli obiettivi formulati nella strategia «Sviluppo sostenibile 2030». In un complesso residenziale a Männedorf nel cantone di Zurigo, per esempio, 16 famiglie non pagano un centesimo per l’elettricità e il riscaldamento fintanto che rispettano il loro budget energetico. Come mai? Il complesso residenziale è energicamente autosufficiente. Ciò significa che l’energia necessaria, come l’elettricità e il calore, è generata interamente sul posto. 

Gli edifici causano emissioni di gas a effetto serra

Nonostante alcuni progetti esemplari, uno sguardo ai valori medi della Svizzera fa riflettere. Gli edifici e l’industria producono ancora un quarto delle emissioni totali di gas serra in Svizzera. Un altro terzo è generato dai trasporti e poco meno di un quinto dall’agricoltura e dallo smaltimento dei rifiuti.

Se si considera che più di un milione di case in Svizzera non sono isolate o lo sono a malapena e che due terzi degli edifici sono riscaldati con combustibili fossili o elettricità, il potenziale esistente per ridurre le emissioni di gas serra e, sul lungo termine, i costi diventa chiaro. In molti casi, bastano poche misure strutturali per ridurre significativamente il consumo energetico e le emissioni di gas serra.

Finanziamento della ristrutturazione: ipoteca e sussidi

Poiché il settore pubblico ha grande interesse a ridurre il consumo di energia a causa di fattori ambientali e delle (imminenti) carenze di elettricità/carburante, la costruzione o la ristrutturazione efficiente sul piano energetico è sostenuta dal governo federale e dai cantoni con sussidi, il che ne facilita il finanziamento. Le misure concrete di sostegno differiscono a seconda del cantone o del comune. L’autorità edilizia del vostro comune o il vostro specialista energetico regionale possono fornire ulteriori informazioni. Anche i seguenti siti web possono essere d’aiuto:

 

Per finanziare i costi di ristrutturazione, l’ideale sarebbe avere dei mezzi nel proprio fondo o conto di risparmio. In alternativa, o a integrazione, è anche possibile trasferire o impegnare i beni previdenziali (crediti della cassa pensione e del 3° pilastro) qualora la proprietà abitativa sia ad uso proprio. Di regola, si tratta in questo caso di un prelievo dovuto alla promozione della proprietà abitativa (PPA). Va notato che i prelievi nell’ambito di una PPA sono possibili ogni cinque anni e che si applica un importo minimo di 20 000 franchi. Inoltre, a partire dai 50 anni sono previste alcune limitazioni per i finanziamenti con il denaro della cassa pensioni (CP). La terza opzione è quella di aumentare l’ipoteca per finanziare la ristrutturazione. Se questo è possibile e fino a quale importo dipende dall’ammontare del valore d’anticipo sul vostro immobile: l’importo totale dell’ipoteca appena approvato non può superare l’80% del valore immobiliare dell’abitazione di proprietà ad uso proprio. Inoltre, la sostenibilità deve essere sempre garantita nonostante l’aumento.

Con il prodotto «Ipoteca Renovation UBS», UBS vi supporta nei progetti di ristrutturazione e nei risanamenti ad alta efficienza energetica. Questo offre condizioni allettanti sugli interessi e un’ulteriore riduzione dei tassi d’interesse in caso di possesso di un certificato Minergie® o un certificato CECE® di classe A o B o se la quota di interventi edilizi per l’efficienza energetica equivale almeno al 50% dei costi totali.

Con UBS ristrutturare conviene

  • Tasso d’interesse vantaggioso sull’importo di finanziamento dei vostri costi di ristrutturazione
  • Ulteriore riduzione dello 0,30% del tasso d’interesse per interventi di costruzione volti ad aumentare l’efficienza energetica
  • Assicurarsi il tasso d’interesse della vostra ipoteca fissa gratuitamente fino a un anno in anticipo
     

Tre punti di partenza per case più verdi

Gli edifici ecologici hanno un buon isolamento che riduce la dissipazione di calore. Per determinare l’isolamento della vostra casa, è meglio far valutare da uno specialista la permeabilità di finestre, porte, sottotetto, cantina e facciata. A seconda della situazione iniziale, rinnovare i punti deboli spesso ripaga dopo pochi anni e aumenta anche il comfort abitativo.

Preziosa energia si perde anche a causa di un’errata ventilazione. I sistemi di ventilazione automatica aumentano l’efficienza della casa, risparmiano i costi di riscaldamento e prevengono la formazione di muffa. L’isolamento e un sistema di ventilazione possono anche aumentare il valore di rivendita di un immobile. In generale, i criteri di sostenibilità dovrebbero ricoprire un ruolo sempre più importante nella valutazione degli immobili.

Ultimo ma non meno importante, anche la sostituzione di un vecchio sistema di riscaldamento a gasolio è una misura che può aumentare significativamente l’efficienza energetica di un edificio. Per la sostituzione dei sistemi di riscaldamento a gasolio e a gas, i direttori cantonali dell’energia hanno formulato diversi requisiti che sono riassunti nel «Modello di prescrizioni energetiche dei Cantoni» (MoPEC). Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Conferenza dei direttori cantonali dell’energia, nella sezione Consulenza energetica. Il momento ideale per la sostituzione di un sistema di riscaldamento deve essere attentamente stabilito con gli esperti.

Quanto è efficiente la mia casa in termini energetici?

Chi può confermare se la vostra casa è davvero efficiente dal punto di vista energetico? Il Certificato Energetico Cantonale degli Edifici (CECE®) fornisce informazioni affidabili al riguardo. In alcuni cantoni, questo certificato è obbligatorio per le nuove costruzioni e per i trapassi di proprietà. Nella maggior parte dei cantoni, sta a voi decidere se volete sottoporvi a questa verifica. L’analisi valuta l’efficienza energetica della vostra casa in base all’involucro edilizio, alla tecnologia e alle installazioni elettriche e la classifica in una delle classi di efficienza energetica da A (più alta) a G (più bassa).

Se state cercando un/a esperto/a per redigere un certificato energetico dell’edificio, il sito web https://www.cece.ch/ vi sarà d’aiuto: è meglio scegliere un professionista che viene dalla vostra regione e lavora in un settore rilevante per il vostro progetto. Ovvero, un architetto per eventuali conversioni o un esperto di tecnologia edilizia se siete interessati a una pompa di calore. Buono a sapersi: con la variante del certificato CECE® Plus, vi verranno mostrate anche tre varianti per la modernizzazione energetica su misura per il vostro edificio.

Efficienza energetica – le tre domande fondamentali

1. Quanto è efficiente la mia casa sul piano energetico?

Per scoprirlo, è una buona idea commissionare un CECE® (Certificato energetico cantonale degli edifici). Questo certificato mostra quanto sia efficiente dal punto di vista energetico la vostra casa. Vi fornisce una perizia sull’efficienza energetica dell’involucro edilizio e sul consumo energetico standard della vostra abitazione di proprietà. Ciò vi aiuta a pianificare i rinnovi e le ristrutturazioni a lungo termine.

2. Quanto mi costa un CECE® normale?

Per saperlo, contattate un esperto CECE®, che vi presenterà un preventivo per preparato per voi sulla base della vostra abitazione di proprietà. I costi per una casa unifamiliare sono compresi tra 600 e 700 franchi svizzeri, per un CECE® Plus per una casa unifamiliare i costi si aggirano tra i 1400 e 2100 franchi svizzeri. Molti cantoni concedono sovvenzioni per il CECE® Plus.

3. Cosa ci guadagno ad aumentare l’efficienza energetica?

I motivi per farlo sono tre. In primo luogo, contribuite attivamente ad un ambiente intatto per le generazioni future. In secondo luogo, risparmiate energia e quindi costi di riscaldamento e costi accessori. Più i prezzi dell’energia sono alti più si nota la differenza. In terzo luogo, la manutenzione regolare può aumentare il valore di mercato della vostra proprietà. Questo argomento assume sempre maggiore importanza.

A vostra disposizione

Fissate un appuntamento per una consulenza non vincolante o telefonateci direttamente in caso di domande.