Previdenza per giovani professionisti Me ne vado in giro

Avete in programma un lungo soggiorno all’estero? Allora dovreste prestare attenzione alla vostra previdenza.

di UBS Sapere 13 set 2019

Fonte: istockphoto.com

Evitate le lacune AVS

Non risparmiate nel posto sbagliato e continuate a versare all'AVS il contributo minimo annuo anche se vi trovate all'estero (2019: 482 franchi). Se necessario, potrete colmare le eventuali lacune contributive nei cinque anni successivi con un versamento supplementare. Oltre tale termine non sarà più possibile e la vostra rendita AVS si ridurrà del 2,3% per ogni anno di contribuzione perso.

Che cosa dovete considerare per quanto riguarda la cassa pensioni?

L'obbligo di contribuzione nella cassa pensione decade con la fine del rapporto di lavoro in Svizzera. Alcune casse pensioni consentono a chi risiede temporaneamente all'estero di rimanere assicurati presso di loro. Qualora non abbiate invece tale possibilità, potete trasferire l'avere accumulato della cassa pensioni presso la Fondazione di libero passaggio UBS (ubs.com/flp)

Continuare il conto 3a esente da imposte

Inoltre non potete eseguire versamenti nel pilastro 3a se non avete un reddito soggetto all'AVS in Svizzera. Durante il vostro soggiorno all'estero potrete invece continuare il conto del pilastro 3a, che rimarrà esente da imposte.

Avete pensato a tutto?

Leggete quali sono i passi fondamentali per affrontare un trasferimento.

  • Assicuratevi di versare ogni anno il contributo minimo AVS. Prendete nota dei dati di contatto per i versamenti all'AVS e impostate un promemoria.
  • Accertatevi che gli averi della cassa pensioni siano custoditi dove da voi stabilito (ad es. sul conto di libero passaggio).
    Consiglio extra: di norma, le casse pensioni limitano a sei mesi il mantenimento della copertura previdenziale durante il congedo non retribuito. A seconda del regolamento della CP, in questo periodo è possibile usufruire di prestazioni differenti.
  • Stipulate un'assicurazione malattia e infortuni valida per l'estero. Attenzione: con la cessazione del rapporto di lavoro, la copertura assicurativa contro gli infortuni decade dopo 30 giorni.
    Consiglio extra: verificate presso l'assicurazione infortuni del vostro datore di lavoro se potete stipulare una cosiddetta assicurazione convenzionale per mantenere in vigore la copertura assicurativa.
  • Aggiornate il passaporto o la carta d'identità.
  • Richiedete un visto o un permesso di lavoro del Paese di emigrazione.
  • Le persone soggette all'obbligo del servizio militare necessitano di un congedo per l'estero.
  • Cancellatevi dal comune di residenza.
    Consiglio extra: richiedete presso il Comune una notifica di partenza. Con questo documento è possibile disdire abbonamenti, contratti di telefonia mobile e assicurazioni senza rispettare i termini canonici.
  • Notificate la partenza alla Serafe e all’azienda di fornitura di energia elettrica.
  • Pagate tutti i conteggi d'imposta in sospeso, meglio se in anticipo. Sarete nuovamente assoggettati all'imposta solo al vostro rientro in Svizzera. Informatevi per tempo presso la propria autorità fiscale competente.
  • Verificate che la licenza di condurre e i diplomi siano riconosciuti.
  • Conservate documenti e attestati importanti in un luogo sicuro, meglio averne una copia digitale.
    Consiglio extra: l'App UBS Safe per clienti con UBS E-Banking costituisce la soluzione ideale. Altre informazioni su: www.ubs.com/safe-it
  • Impostate un servizio di rispedizione della vostra corrispondenza o comunicate un indirizzo secondario (familiari, amici).
  • Verificate il limite e la scadenza della vostra carta di credito, inoltre, assicurate la copertura delle fatture tramite il vostro conto bancario (addebito diretto).
    Consiglio extra: con una carta di credito prepagata, in base all'importo caricato, tenete sempre sotto controllo il vostro budget e potete fare acquisti in tutto il mondo, in modo pratico e sicuro. La ricarica della carta si effettua comodamente tramite il vostro E-Banking.
  • Accertatevi di avere accesso al vostro conto E-Banking all'estero.
  • Verificate la possibilità di aprire un conto bancario all'estero.

Di più per il domani

Il tema della previdenza vi accompagnerà in ogni fase della vostra vita. Affrontatelo in maniera giusta sin dall’inizio, ordinando la nostra guida dedicata ai giovani che non hanno ancora compiuto 35 anni.