Contanti La nuova banconota da 50: cosa ci porta?

La nuova banconota da 50 franchi è una novità mondiale. Entra in circolazione il 12 aprile. 10 domande e risposte principali.

di Ueli Bischof 12 apr 2016

La nuova banconota da 50 sostituisce l’attuale dopo oltre 20 anni. Foto: BNS

1. Quale messaggio ci trasmetterà la banconota da 50?

La nuova serie di banconote svizzere mostra la varietà della Svizzera. Il tema della banconota da 50 è la Svizzera ricca di esperienze, simboleggiata dal movimento del vento. Ne sono un segno i semini del dente di leone che volano, il sistema di correnti intorno al globo e il parapendio in montagna.

2. Che aspetto avranno le altre nuove banconote?

Tutte le nuove banconote avranno un tratto comune: in tutta la nuova serie spariscono le effigi di personalità. La Svizzera vuole così mettersi in mostra come Paese creativo, umanitario e scientifico. Su ogni banconota saranno presenti quattro motivi: una mano, un globo, un luogo e un oggetto. Sulla banconota da 50 la mano tiene un fiore di dente di leone. Inoltre sul globo sono raffigurati l’America del Nord e del Sud, compreso il Pacifico, nonché una vetta alpina, quindi un luogo, e come oggetto un parapendiista, che simboleggia il vento. La speciale procedura di stampa ha permesso di stampare i diversi elementi in modo da poterli leggermente percepire al tatto, ad esempio il numero 50.

3. Le banconote svizzere finora in circolazione erano sicure. Perché farne di nuove?

Anche se le banconote attuali sono anti-contraffazione, di anno in anno cresce il pericolo che vengano falsificate. Il motivo è il fulmineo cambiamento tecnologico, con le sue nuove opportunità. Scopo della Banca nazionale è essere all’avanguardia in termini di tecnica di emissione delle banconote.

4. Perché ci servono ancora i contanti se già possiamo pagare con il cellulare?

Il contante è e rimane un mezzo di pagamento amato. Negli ultimi anni, la circolazione delle banconote in Svizzera è addirittura aumentata. Nel 2007 erano in circolazione banconote per un valore nominale di 40 miliardi di franchi. Nel 2015 di oltre 65 miliardi di franchi.

5. Cosa rende le nuove banconote così sicure?

L’unione tra stampa complessa, carta innovativa e tantissimi contrassegni di sicurezza di nuova generazione. Ad esempio, a seconda delle direzione in cui la banconota viene inclinata, un arco dorato si muove sul globo della banconota da 50 o cambia colore. Una croce svizzera si riconosce soltanto da una determinata angolazione. E soltanto con la lente di ingrandimento si riescono a leggere i nomi di tutte le vette svizzere che superano i 4000 metri.

6. Un’innovazione è la carta stessa. Il motivo?

Le banconote devono essere stabili, durevoli e sicure. Finora erano fatte in fibre di cotone. Per la nuova serie è stato sviluppato un substrato triplo: due strati di carta di cotone vengono rafforzati al centro da un nucleo in polimero. Negli strati vengono tagliate delle parti: queste «finestre» fanno parte della concezione di sicurezza.

7. Perché i colori di fondo restano invariati?

Le banconote si devono distinguere facilmente. Per questo motivo la Banca nazionale continua a utilizzare colori definiti dall’intera gamma cromatica. Per le banconote con cifre simili vengono scelti colori cromaticamente molto distanti per evitare confusione. Per questo motivo la banconota da 10 è gialla e quella da 100 blu.

8. Quali caratteristiche di sicurezza sono nascoste?

Tre caratteristiche possono essere individuate soltanto con un aiuto. Alla luce UV, brillano fibre inserite nella carta, come lucciole colorate, e il globo risulta verde chiaro. Una fotocamera a infrarossi fa sparire alcuni elementi costitutivi della banconota, altri come la mano o il globo sono riconoscibili in toni di grigio.

9. Quanto costa produrre una banconota?

Circa 40 centesimi. Sono 10 centesimi in più a banconota rispetto a prima.

10. È vero che nel mondo non c’è una banconota di valore superiore alla banconota svizzera da 1000?

Sì e no. La banconota di maggior valore con cui si può ancora pagare è quella di Singapore da 10 000 dollari. Tuttavia dal 2014 questa banconota, che ha un valore pari a circa 7000 franchi, viene ritirata dalla circolazione. Il motivo? È un mezzo di pagamento apprezzato anche tra i criminali. Anche nel Brunei c’è ancora una banconota da 10 000 dollari abbinata al dollaro di Singapore. La banconota svizzera da 1000 è quindi quella con il maggior valore attualmente emessa da una banca centrale.

Vecchie banconote: un modello di fine serie?

La prossima primavera arriverà la banconota da 20, successivamente ogni sei mesi o ogni anno gli altri tagli. Nel 2019 arriva in circolazione l’ultima banconota: quella da 100. Poi le banconote finora in vigore verranno ritirate, ma potranno presumibilmente essere ancora sostituite dalla Banca nazionale fino al 2039.