Successione Successione e previdenza di pari passo

Spesso per un imprenditore non è facile pensare alla propria successione. Pianificare per tempo successione e previdenza può ottimizzare la situazione finanziaria e aumentare la sicurezza.

di UBS Sapere 13 giu 2018

Forse nessun altro evento nella vita professionale è emozionante come creare e far crescere la propria azienda. Le emozioni si fanno ancora più forti quando l’opera di una vita va affidata alla prossima generazione o a estranei. Sovente questo passo coincide con il pensionamento. Più a lungo si è stati legati all’azienda, più ci si sente insostituibili. Che senso dare, poi, alla nuova vita? Ecco perché la tendenza a rimandare la pianificazione della successione e della previdenza è così diffusa.

«Prima è, meglio è», recita la regola d’oro della pianificazione della previdenza e della successione, che consente un passaggio graduale dalla vita in azienda a quella da pensionato e dà il tempo necessario per trovare nuove prospettive e porsi nuovi obiettivi. Per di più, il passaggio di mano può avvenire in tutta calma. La pianificazione della successione coinvolge anche collaboratori, clienti e fornitori. Se fatta in modo chiaro e per tempo, ne trarranno beneficio tutti. Le seguenti checklist vi aiutano a pianificare al meglio.

  • Iniziate a colmare le lacune contributive nella cassa pensioni già da 10 a 15 anni prima del pensionamento.
  • Avviate il trasferimento del capitale d’esercizio nel vostro patrimonio privato: pianificate e ottimizzate per tempo i pagamenti dei salari e dei dividendi.
  • Preparate un piano finanziario per il pensionamento con le seguenti voci:
    1. entrate e uscite dopo il pensionamento;
    2. patrimonio disponibile e rendite previste;
    3. in caso di pensionamento anticipato, colmate le lacune dovute a perdite di rendita.
  • Stabilite la data del pensionamento: annunciate per tempo la rendita AVS e un’eventuale liquidazione in capitale.

Preparazione personale

  • Preparatevi emotivamente al cambiamento e definite per tempo il vostro ruolo futuro.
  • Evitate conflitti di interesse tra obiettivi familiari e personali, per esempio con un contratto matrimoniale o un patto successorio.
  • Commissionate per tempo una valutazione esterna del valore dell’impresa e confrontatela con la vostra aspettativa di prezzo.
  • Analizzate diversi modelli di successione.
  • Definite una tabella di marcia e ritiratevi gradualmente dall’azienda.

Preparazione dell’azienda

  • Valutate l’attrattività strategica dell’azienda per terzi e chiarite l’interesse per una ripresa da parte della famiglia o del management.
  • Presentate a persone esterne le principali informazioni aziendali e finanziarie in modo comprensibile.
  • Create strutture di management e gestione del personale durature e riducete la dipendenza dalla vostra persona.
  • Scegliete il momento per comunicare la soluzione successoria, in un esercizio di equilibrio fra riservatezza e trasparenza.
  • Verificate condizioni e implicazioni legali e fiscali.