Bild: iStock by Getty Images

Se per voi è più conveniente un’ipoteca a tasso fisso o un’ipoteca SARON dipende dal contesto di mercato, ma non solo. Leggete l’articolo per scoprire quale modello ipotecario è più favorevole a lungo termine secondo le nostre previsioni e quali fattori dovreste considerare, oltre ai costi, nella scelta della vostra ipoteca.

La soluzione ideale per voi grazie alla nostra consulenza ipotecaria

Lasciate che i nostri esperti e le nostre di ipoteche vi illustrino la strategia di finanziamento più adatta a voi.

Il contesto dei tassi d’interesse 2023

Per molto tempo l’inflazione è stata più alta del previsto, ma ora la tendenza sembra invertirsi. Per la prima volta da gennaio 2022, a giugno 2023 l’inflazione è scesa al di sotto del 2 per cento in Svizzera, cifra che la BNS definisce come limite superiore del suo obiettivo. Al momento, anche negli Stati Uniti e nell’Eurozona i tassi d’inflazione sono più bassi rispetto alla prima metà dell’anno.

Il calo dell’inflazione dovrebbe impedire alle principali banche centrali di aumentare ulteriormente i tassi guida nei prossimi mesi. Tuttavia, è probabile che rimangano elevati più a lungo di quanto previsto in precedenza. Eventuali riduzioni non saranno probabilmente attuate prima della metà del prossimo anno.

La Banca nazionale svizzera (BNS) ha aumentato per l’ultima volta il tasso guida dall’1,5 all’1,75% il 22 giugno 2023. A settembre 2023 ha rinunciato a un nuovo incremento. Al momento non si prevede un ulteriore aumento del tasso guida. Tuttavia, non sono previsti ribassi prima di settembre 2024.

Cosa significa questo per gli interessi ipotecari?

Ipoteca SARON (ipoteca sul mercato monetario): gli interessi dovrebbero rimanere stabili

Nei prossimi mesi, la remunerazione delle ipoteche sul mercato monetario potrebbe rimanere praticamente invariata tra il 2,4 e il 2,8%. Si prevede una situazione più favorevole a partire da settembre 2024, se la BNS abbasserà il tasso guida. 

Ipoteche a tasso fisso: invariate o leggermente più care

Gli interessi delle ipoteche fisse a dieci anni si attestano attualmente, nella maggior parte dei casi, tra il 2,5 e il 3,0%. Nel corso dell’anno prevediamo un leggero calo degli interessi ipotecari a dieci anni, che si attesteranno intorno al 2,2-2,7%, nonostante l’andamento relativamente piatto atteso per gli interessi a lungo termine.

A lungo termine sono più convenienti le ipoteche SARON o a tasso fisso?

Gli studi di UBS dimostrano che in passato le ipoteche del mercato monetario erano più convenienti di quelle a tasso fisso su un lungo orizzonte temporale. Il vantaggio era pari al 15-20 per cento dei pagamenti cumulativi degli interessi.

Secondo le previsioni di UBS, un’ipoteca sul mercato monetario è probabilmente l’opzione di finanziamento più vantaggiosa per una durata di dieci anni rispetto a un’ipoteca fissa a dieci anni. Secondo le nostre stime, il vantaggio in termini di costo degli interessi dell’ipoteca sul mercato monetario è pari a poco meno di un quinto dei pagamenti cumulati degli interessi di un’ipoteca fissa a dieci anni per l’intera durata. Se, contrariamente alle nostre previsioni, gli interessi a breve termine dovessero aumentare in linea con le attuali aspettative del mercato, il vantaggio in termini di costo di un’ipoteca sul mercato monetario si ridurrebbe probabilmente a circa il 5%. Se gli interessi a breve termine dovessero aumentare in modo persistente, in uno scenario di forti preoccupazioni per l’inflazione, l’ipoteca fissa per una durata di dieci anni sarebbe l’opzione più vantaggiosa.

Le aspettative di inflazione determinano un finanziamento più conveniente

Interessi stimati per un'ipoteca fissa a dieci anni e per ipoteche del mercato monetario per i diversi scenari nel caso di un prestito di 1 milione di franchi, cumulati su dieci anni in migliaia di franchi

La figura mostra i costi di un finanziamento di un’ipoteca sul mercato monetario in quattro diversi scenari di interessi. I costi sono confrontati con quelli di un’ipoteca fissa a dieci anni.
Fonte: UBS

Il modello ipotecario giusto per voi

La scelta del finanziamento ipotecario ottimale dipende da fattori individuali. La prima domanda è che tipo di persone siete. Più si è orientati alla sicurezza, più è consigliabile un’ipoteca a tasso fisso di lunga durata.

Ci sono buone ragioni anche per scegliere un’ipoteca del mercato monetario. Chi sceglie una breve durata rimane flessibile. Se siete improvvisamente attratti da un’offerta di lavoro all’estero o da un cambiamento nella vostra situazione familiare (divorzio, trasferimento dei figli, ecc.), potete vendere la vostra casa in tempi brevi senza incorrere in una penale di rimborso anticipato.

Inoltre, i titolari di ipoteche sono liberi di reagire regolarmente alle variazioni dei tassi d’interesse e di passare, se necessario, a un’ipoteca a tasso fisso. Per poterne approfittare, tuttavia, dovete tenervi aggiornati sulle condizioni di mercato, il che richiede un certo interesse e una certa competenza.

Cosa accadrà ai tassi di interesse?

Previsioni sui tassi d’interesse nella vostra mailbox

Come si evolvono gli interessi? Le previsioni sui tassi d’interesse di UBS vi informano regolarmente e gratuitamente via e-mail sulla situazione attuale e sugli sviluppi futuri. In questo modo disponete di un’importante base decisionale alla scadenza dell’ipoteca.

Durate: considerare le tranche

In ogni caso, può essere utile ripartire il vincolo agli interessi su diverse durate. Ad esempio, chi ha dovuto rinnovare l’intera ipoteca all’inizio di marzo 2023 è stato esposto a tassi ipotecari fissi particolarmente elevati. D’altro canto, chi ha finanziato la propria abitazione con diverse durate, ha prorogato nel suddetto mese di marzo solo una tranche della sua ipoteca a condizioni relativamente più elevate.

Come funzina l’Ipoteca SARON

Conclusione

La sicurezza non è gratuita. Nonostante l’attuale curva inversa dei tassi d’interesse, un finanziamento sul mercato monetario per una durata di dieci anni è probabilmente l’opzione più vantaggiosa rispetto a un’ipoteca fissa a dieci anni. L’entità di questo risparmio sui costi, tuttavia, dipende fortemente dall’andamento dell’inflazione. I costi ipotecari sono un fattore importante per decidere il modello di ipoteca più adatto a voi, ma anche le preferenze personali e la situazione finanziaria dovrebbero contribuire alla decisione. Ecco perché conviene rivolgersi a UBS per una consulenza professionale. In questo modo è possibile prendere in considerazione tutti gli aspetti importanti e ottenere la strategia più adatta alle proprie esigenze.

A vostra disposizione

Fissate un appuntamento per una consulenza non vincolante o telefonateci direttamente in caso di domande.