Il 2021 sarà un anno decisivo per gli investimenti sostenibili in Europa?

Gli investimenti sostenibili sono una priorità: vediamo come gli sviluppi internazionali e il nuovo regolamento stanno definendo lo scenario in Europa e perché non è mai troppo tardi per investire in modo sostenibile.

di team Concentrated Alpha Equity 09 feb 2021

La sostenibilità si definisce come la capacità di rispondere alle esigenze di oggi senza compromettere la possibilità, per le generazioni future, di rispondere alle proprie esigenze negli anni a venire.

In UBS-AM siamo sempre attenti a integrare le considerazioni ambientali, sociali e di governance (ESG) nei prodotti che compongono la nostra offerta, esprimendo così l’impegno a investire in un futuro più sostenibile.

Ovunque sia possibile svolgiamo attività di engagement per generare cambiamenti positivi e realizzare miglioramenti che contribuiranno anche alla nostra tesi di investimento

Gestione attiva + ESG = l’accoppiata perfetta?

Siamo convinti che non vi sia partner migliore, per la sostenibilità, della gestione attiva. I gestori attivi contribuiscono al funzionamento efficiente dei mercati dei capitali fornendo i finanziamenti essenziali per le opportunità di crescita quali le energie rinnovabili. In quanto investitori attivi, siamo più incentivati all’engagement con le società e non facciamo affidamento solo sulle tecniche di screening monodimensionali basate sul punteggio ESG.

I fattori ESG sono integrati nella ricerca bottom-up e nel processo decisionale di investimento. Monitoriamo in primo luogo i rating ESG interni ed esterni delle società utilizzando la nostra dashboard proprietaria sul rischio ESG. Data la bassa correlazione tra i punteggi forniti dai diversi provider, utilizziamo varie fonti per il segnale di sostenibilità perché crediamo che i maggiori rischi di sostenibilità siano individuabili quando diversi rating presentano punteggi costantemente bassi.

È inoltre importante sottolineare che per comprendere più in dettaglio la materialità e la gravità dei rischi ESG coinvolti ci avvaliamo anche delle competenze del team Sustainable Investing di UBS-AM.

Come sta evolvendo lo scenario ESG in Europa?

Riteniamo che l’Europa, in generale, sia più avanti rispetto agli altri Paesi in termini di sostenibilità. La governance è ormai radicata da diversi decenni nella maggior parte delle società europee, mentre più di recente il COVID-19 ha posto in evidenza l’importanza dei fattori sociali, la “S” di ESG.

Sul fronte ambientale, l’UE si è impegnata a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050. Gli ampi stimoli e il continuo supporto dei governi dell’Unione Europea dovrebbero sostenere la crescita delle società di minori dimensioni che operano nel campo delle energie rinnovabili.

Sostenibilità, digitalizzazione ed energia pulita

Le utility europee hanno raggiunto numerose milestone sul cambiamento climatico lungo il percorso per diventare pioniere dell’energia rinnovabile.

Caso di studio sul clima: utility europea

Tra i maggiori player delle energie rinnovabili, continuiamo a preferire in particolare una utility europea che vanta un importante portafoglio eolico e solare in continua crescita. La società è ben posizionata per la transizione verso un’economia a basso tenore di carbonio grazie a diversi anni di esperienza nell’energia rinnovabile e al forte interesse per la digitalizzazione delle reti.

La società, che inizialmente si era posta l’ambizioso obiettivo di arrivare a zero emissioni nette entro il 2050, di recente ha rilanciato le sue ambizioni puntando a una riduzione dell’80% del target di intensità delle emissioni dell’Ambito 1 entro il 2030 e a una riduzione assoluta del 16% delle emissioni dell’Ambito 3 entro il 2030.

È inoltre una delle società con le quali collaboriamo in termini di engagement nell’ambito del Climate Action 100+, un impegno che ha consentito miglioramenti su diverse milestone relative al cambiamento climatico.

In che modo il nuovo regolamento dell’Unione Europea determinerà un’ulteriore crescita degli investimenti sostenibili?

Quest’anno sarà molto importante per le società finanziare dell’Unione Europea perché entrerà in vigore il regolamento relativo all’informativa sulla sostenibilità, parte del più ampio Piano d’Azione sulla Finanza Sostenibile della Commissione Europea per sostenere una transizione verso un futuro più verde.

Le società saranno soggette a maggiore scrutinio da parte dei regolatori, con l’obbligo di comunicare la percentuale dei loro fondi investita in attività verdi e la metodologia utilizzata per valutare gli impatti di sostenibilità di tali investimenti.

Il problema, in questo momento, è la mancanza di alternative che siano efficienti dal punto di vista energetico e commercialmente valide. Abbiamo bisogno di più tempo per questa transizione energetica, che deve avvenire in modo da ridurre al minimo l’impatto negativo sulle comunità e i lavoratori “arenati”. 

Ecco perché preferiamo investire in società che puntano a soddisfare la futura crescita della domanda impegnandosi a ridurre le proprie emissioni di carbonio e a investire nelle rinnovabili

Perché non è mai troppo tardi per investire in prodotti sostenibili?

La diffusione, tra gli investitori, di una maggiore consapevolezza sugli aspetti ESG è dettata da motivi diversi che spaziano dalle considerazioni sociali e morali al desiderio di generare più alpha. Per noi è una questione di buon senso: solo investendo in aziende sostenibili a lungo termine possiamo generare rendimenti finanziari nel lungo periodo.

Inoltre non dobbiamo sottovalutare i rischi che possono manifestarsi se non si prendono in considerazione i fattori ESG, con conseguenti costi finanziari, legali e reputazionali rilevanti per le aziende. 

Mentre le società con profili ESG più forti beneficiano anche dei premi di valutazione e di un minore costo del capitale, vale invece il contrario per le società il cui profilo ESG sta peggiorando o che hanno punteggi negativi. Riteniamo che le aziende con un margine competitivo sostenibile potranno sovraperformare nel lungo periodo.

Combinando i dati materiali sulla sostenibilità con la nostra analisi dei fondamentali aziendali siamo in grado di prendere decisioni di investimento più informate.

Potrebbe interessarti anche

Scopri cosa offriamo