Fund Insights

Tutte le risposte alle vostre domande: UBS China Equity Funds

30 mar 2021
  • Nel quadro della recente correzione di mercato, l’interesse per la Cina è ancora molto elevato.
  • Ci aspettiamo che un nuovo round di utili possa ridare slancio ai mercati.
  • Per i clienti indecisi sulla Cina, gli attuali livelli dei listini possono rappresentare un opportuno punto d’ingresso.
  • I fondi UBS China offrono accesso a società che beneficiano della crescita interna. I nostri specialisti rispondono alle domande più frequenti degli investitori.

Domande sui mercati

1. Qual è stata la performance del fondo UBS China A Opportunity nelle ultime settimane, quando è iniziata la forte ondata di vendite?

L’impennata dei rendimenti obbligazionari statunitensi ha messo sotto pressione le azioni cinesi. Mentre la ripresa interna è proseguita, come dimostrano le forti vendite nei settori retail e ristorazione e il record al botteghino durante il Capodanno cinese, abbiamo osservato alcune rotazioni dai titoli con le migliori performance verso quelli che hanno accumulato un ritardo relativo, inoltre il mercato azionario ha registrato operazioni risk-off. A febbraio, sia il benchmark, sia la strategia sono diminuiti dell’1-2% circa.

2. Quanta liquidità detenete e come l’avete impiegata durante la recente correzione?

Continuiamo a detenere una posizione di liquidità strategica che stiamo impiegando in società di elevata qualità rimaste indietro lo scorso anno, per esempio nell’area dei finanziari, dove dall’anno scorso abbiamo iniziato ad aggiustare le nostre posizioni chiave.

3. Tradizionalmente, il mercato delle A-share cinesi è dominato dagli investitori retail. Riscontrate un crescente interesse da parte degli investitori internazionali e istituzionali?

L’interesse degli investitori internazionali e istituzionali sembra effettivamente in aumento. Dal lancio di Stock Connect, gli afflussi northbound (trading azionario operato da investitori con sede a Hong Kong sulle borse valori di Shanghai e Shenzhen mediante l’Hong Kong-Shanghai/Shenzhen Stock Connect) hanno superato 260 miliardi di dollari a fine gennaio 2021.

4. Qual è la vostra opinione su Alibaba?1

I leader presenti nei nostri portafogli hanno beneficiato degli effetti di rete e di capacità superiori in termini di offerta e utilizzo della tecnologia, piuttosto che di comportamenti fortemente anticoncorrenziali che il regolatore sta cercando di limitare. Inoltre, data l’intenzione della Cina di focalizzarsi sull’economia interna, questi giganti di Internet, e Alibaba tra essi, continueranno a svolgere un ruolo chiave. Stiamo quindi monitorando attentamente l’evolversi della situazione.

Domande sui fondi UBS

1. Quali sono le principali differenze tra UBS All China Fund e UBS China Opportunity Funds?

Per quanto riguarda le linee guida di investimento, UBS All China Fund è più flessibile, in quanto non soggetto ad alcun limite sull’esposizione onshore e offshore. Il gestore può pertanto selezionare con la massima flessibilità i migliori titoli dall’intero universo di investimento cinese. Il fondo UBS China Opportunity (attualmente in soft closure) investe prevalentemente offshore, ma può avere un’allocazione massima del 20% ai mercati onshore, mentre il fondo UBS China A Opportunity investe in prevalenza onshore.

La preferenza per l’uno o l’altro fondo dipende dal cliente e dal suo portafoglio esistente, ma crediamo che il fondo UBS All China sia la soluzione giusta per gli investitori interessati a costruire un’esposizione “greenfield”.

2. Quale dei vostri fondi azionari sulla Cina ha la minore esposizione verso il settore IT/tecnologia?

In base allo standard GICS (Global Industry Classification Standard), il maggiore sottopeso nell’IT riguarda il fondo UBS China A Opportunity, nel quale la ponderazione è pari al 3,8% rispetto al 15% dell’indice di riferimento MSCI China A onshore (dati al 28 febbraio 2021).

3. Qual è il turnover di portafoglio del fondo UBS All China?

Il turnover di portafoglio di questo fondo è in genere compreso tra il 20% e il 50% all’anno.

4. Perché i fondi hanno una posizione di liquidità strategica e quale limite inferiore ci si può aspettare?

La liquidità non ha ridotto la performance relativa dei nostri fondi nel lungo periodo. La flessibilità in termini di liquidità rientra nel concept del prodotto fin dal suo lancio e ha contribuito a ridurre la volatilità del portafoglio, proteggendo i clienti dai ribassi del mercato. Questa flessibilità ci ha inoltre consentito di generare rendimenti corretti per il rischio più elevati, come dimostra il livello superiore di Information Ratio (IR), Sharpe Ratio (SR), Upside Market Capture (UMC, il tasso di partecipazione al mercato rialzista) e Downside Market Capture (DMC, il tasso di partecipazione al mercato ribassista) dei nostri fondi nel medio-lungo periodo (3 anni e oltre). Questo vale in particolare rispetto ai nostri peer. Dato il nostro approccio bottom-up non abbiamo alcun target sulla posizione di liquidità, che in base al contesto di mercato può essere anche sensibilmente ridotta.

5. Quali fondi sono chiusi/aperti a nuove sottoscrizioni?

UBS Greater China Fund e UBS China Opportunity Fund sono in soft closure, mentre UBS All China Fund e UBS China A Opportunity Fund sono aperti.

6. Esiste una soluzione che coniughi la crescita superiore in Asia con il forte trend verso gli investimenti sostenibili?

UBS Emerging Markets Sustainable Leaders Fund, il fondo che abbiamo lanciato di recente, si avvicina molto a questo obiettivo. È gestito dallo stesso team del fondo UBS Global Emerging Markets Opportunity (HALO). I clienti possono beneficiare della capacità di generazione di alpha di questo team sfruttando al contempo il megatrend della sostenibilità.

Potrebbe interessarti anche

Quali opportunità di investimento scegliere?