US Elections – Il punto di vista degli investitori europei

Matteo Ramenghi, CIO di UBS Wealth Management Italia, condivide con noi il punto di vista europeo sulle imminenti elezioni USA.

20 ott 2020
  • Benché i sondaggi attribuiscano un vantaggio a Joe Biden, l’esito delle elezioni statunitensi resta incerto, con l’incognita del Congresso, che potrebbe risultare in una Camera a maggioranza democratica ed in un Senato invece repubblicano.
  • La scoperta di un vaccino avrebbe un impatto positivo per l’economia, ma l’impatto sui mercati non è intuitivo.
  • La riconferma di Trump a Presidente degli Stati Uniti potrebbe rendere più tese le relazioni con l’Europa e portare nuovi dazi, mentre la vittoria di Biden potrebbe condurre a un approccio più multilaterale, insieme a una spinta più verde all’economia e alla tassazione dei colossi digitali.
  • La crisi da COVID-19 e gli strumenti messi in campo dall’Europa, stanno rendendo il Vecchio Continente meno dipendente dagli Stati Uniti e sempre più leader nella sostenibilità, grazie anche alle azioni della Commissione Europea e al Recovery Fund.
  • Nel lungo termine ci attendiamo l’apprezzamento dell’euro rispetto al dollaro, anche se nei prossimi mesi non è da escludere una pausa da questo trend di lungo periodo.