China Translated – Marzo 2020

China Translated fornisce una spiegazione completa di ciò che sta accadendo in Cina.

di Hayden Briscoe, Head of Asia Pacific Fixed Income 18 mar 2020

Con la dichiarazione di pandemia da COVID-19, gli investitori ora si aspettano decise misure a sostegno dell’economia. Alla luce di ciò che sta mostrando la Cina, è evidente che la rapidità di intervento del governo nel contrastare la diffusione del virus ha avuto importanti implicazioni sia per l’economia in sé sia per il segmento obbligazionario High Yield.

Messaggi chiave

  • Il governo cinese ha agito tempestivamente, mettendo in campo una serie di misure a sostegno della propria economia nei mesi di Febbraio e Marzo.
  • Sono stati attivati canali di finanziamento al fine di veicolare rapidamente il credito all’economia.
  • Il rischio di default è diminuito in Cina, mentre è aumentato in altri paesi a livello globale.
  • Le obbligazioni High Yield cinesi, e più in generale asiatiche, offrono rendimenti interessanti.

Immediato allentamento della politica monetaria in Cina nel mese di febbraio

Il 3 febbraio, la Banca Popolare Cinese ha iniettato nei mercati monetari RMB 1.200 miliardi (circa USD 120 mld) – la più grande operazione giornaliera mai registrata – seguita dall’immissione di ulteriori RMB 400 miliardi (circa USD 57,2) il giorno successivo. Allo stesso tempo, la Banca Centrale ha tagliato i tassi per le banche commerciali, società e famiglie.

Ulteriori misure di sostegno nel mese di marzo

Nel mese di marzo, il governo cinese ha aperto dei canali di finanziamento al fine di immettere più facilmente il credito nell’economia.

Di seguito, le quattro misure:

  • Sostegno ai veicoli di finanziamento dei governi locali (LGFV) per gli investimenti domestici in infrastrutture e settore immobiliare. Tali veicoli hanno effettuato ingenti rimborsi nel 2020, prevedendone altrettanti nel 2021. Il governo ha pertanto prorogato la scadenza dei debiti e previsto nuovi finanziamenti entro la fine di marzo.
  • Apertura dei canali di finanziamento del sistema bancario collaterale (shadow banking), quali società di finanziamento fiduciario, al fine di incrementare i prestiti.
  • Allentamento dei controlli per i costruttori immobiliari, rimuovendo i limiti ed estendendo i termini minimi di 1 anno sulle emissioni obbligazionarie, in particolare per le società con domicilio ad Hong Kong.
  • Sostegno alle piccole e medie imprese, posticipando la scadenza dei debiti a luglio e mettendo a disposizione RMB 500 miliardi (USD 71,9 miliardi).

Mentre il rischio di default diminuisce in Cina, aumenta in altri paesi a livello globale

L'economia cinese deve ancora affrontare molte sfide. Pertanto, per il primo trimestre del 2020 prevediamo dei risultati deboli.

In ogni caso, riteniamo che il deciso intervento del governo ridurrà considerevolmente il rischio di default in Cina (potenzialmente per i prossimi dodici mesi).

Per gli altri paesi, tuttavia, tale rischio è in aumento poiché i mercati hanno iniziato a scontare solo di recente gli effetti del coronavirus.

Opportunità interessanti in un contesto di rendimenti negativi: dove cercare

Sebbene l’attuale contesto di mercato sia caratterizzato da rendimenti obbligazionari bassi, se non negativi (il cui valore si attesta intorno a USD 14,000), crediamo che il segmento corporate High Yield asiatico possa ancora offrire delle opportunità di investimento.

Riteniamo che le valutazioni asiatiche (in termini relativi) siano più interessanti rispetto a quelle americane ed europee e potrebbero pertanto rappresentare una valida soluzione per gli investitori in cerca di rendimenti.

Figura: mercati ad alto rendimento paragonati tra loro (YTW): Asia, US e Europa, 6 marzo 2019-6 marzo 2020

Fonte: Bloomberg, 9 marzo 2020


Potrebbe interessarti anche

Quali opportunità di investimento scegliere?

UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.