Nobel Perspectives Live!

Quanto può essere potente l'economia?

11 feb 2020

Dopo i grandi successi di Shanghai, Singapore, New York, Londra, Hong Kong e Taipei, finalmente il Nobel Perspectives Live! arriva a Milano nel 2020.

Cos'è il Nobel Perspectives Live!? È una serie di eventi unici di due giorni dedicati ad aziende, investitori, media e studenti, tutti invitati a partecipare a un incontro indimenticabile e interattivo con quattro Premi Nobel per l'Economia.

L'obiettivo è stabilire una connessione, soprattutto con le generazioni future, e ispirare gli studenti a porsi domande sul domani e sull'impatto che l'economia e la finanza hanno quotidianamente nella vita di tutti noi.

Gli eccezionali ospiti di quest'anno saranno:

Bengt Holmström – Premio Nobel per l'Economia 2016

Holmström ha un bellissimo ufficio illuminato dal sole nel dipartimento di economia recentemente rinnovato del MIT. Il suo studio sulla teoria dei contratti e la sua applicabilità ai comportamenti umani sono stati la ragione per cui ha vinto il Nobel per l'Economia nel 2016.
"Come ci organizziamo in questo nuovo mondo, quali modelli di business creeremo; quelle cose devono ancora essere scoperte"

In breve

Luogo e data di nascita: 1949, Helsinki, Finlandia
Studi: Microeconomia
Vincitore Premio Nobel per: teoria dei contratti; strumenti teorici per capire i contratti nella vita reale e le possibili insidie nel delineare un contratto
Problemi irrisolti: non ha ancora deciso se tornare in Finlandia in futuro
Capacità linguistiche: è stato uno dei pochi Premi Nobel ad aver capito la cerimonia dei Nobel, visto che lo svedese è la sua lingua madre.
Dissapori con i genitori: ha lasciato i suoi genitori dopo che hanno messo in dubbio la sua sanità mentale, perché aveva rifiutato un'offerta dall'Università di Harvard negli anni '80.

Michael Kremer – Premio Nobel per l'Economia 2019

Kremer ha focalizzato la sua ricerca sulla riduzione della povertà, che spesso è legata agli aspetti economici dell'educazione e agli aspetti economici della sanità. Kremer ha contribuito a stabilizzare l'effettività dei processi random controllati per testare le misure proposte contro la povertà.

In breve

Luogo e data di nascita: 1953, Troyes, Francia
Studi: Economia industriale
Vincitore Premio Nobel per: per la sua analisi del potere del mercato e della regolamentazione
Anno sabbatico: nel 1991 si è preso un anno di pausa per lavorare al suo libro "A Theory of Incentives in Regulation and Procurement"
Al MIT a lavorato al fianco di: Franco Modigliani, Bob Solow e altri Premi Nobel per l'Economia.

Sir Christopher Pissarides– Premio Nobel per l'Economia 2010

Christopher Pissarides ha capovolto la nostra comprensione dei mercati del lavoro. È sempre stato affascinato dall'economia e dal mercato del lavoro, "perché è il luogo dove interagiscono le persone". Questa interazione non è solo un'interazine a livello economico, ma riguarda il modo il cui le persone sul mercato del lavoro si abbinano.
Pissarides ha studiato il fenomeno della disoccupazione e ha lanciato un modello radicalmente nuovo per capire il classico mercato del lavoro.

In breve

Luogo e data di nascita: 1948, Nicosia, Cipro
Studi: Economia del lavoro
Vincitore Premio Nobel per: analisi delle frizioni di mercato
Libri preferiti: biografie, soprattutto di persone di successo
Superpotere: sa riconoscere una pietra di fiume da un sasso di mare
Ha fatto la storia: è stato l'unica persona all'LSE ad aver rifiutato una promozione per due volte
Contributo architettonico all'LSE: ha insistito per far costruire un ponte per collegare la facoltà di economia con il centro di ricerca

Mantra: "Non mi arrendo mai!"

Jean Tirole – Premio Nobel per l'Economia 2014

Se i mercati dominati da un piccolo numero di aziende sono lasciati privi di regolamentazione, la società spesso è costretta ad affrontare spiacevoli conseguenze. I prezzi possono aumentare e possono comparire nuove barriere all'ingresso per le compagnie. Jean Tirole ha quindi sviluppato una teoria coerente , dimostrando che la regolamentazione dovrebbe essere adattata a specifiche condizioni in ogni industria.

In breve

Luogo e data di nascita: 1953, Troyes, Francia
Studi: Economia industriale
Vincitore Premio Nobel per: per la sua analisi del potere del mercato e della regolamentazione
Anno sabbatico: nel 1991 si è preso un anno di pausa per lavorare al suo libro "A Theory of Incentives in Regulation and Procurement"
Al MIT a lavorato al fianco di: Franco Modigliani, Bob Solow e altri Premi Nobel per l'Economia.


UBS Nobel Perspectives

UBS Nobel Perspectives dà l'opportunità di accedere alla più grande collezione al mondo di Premi Nobel per l'Economia.

In occasione del 50° anniversario del Premio, vogliamo riflettere su alcune delle idee più rivoluzionarie che hanno dato forma al nostro mondo e volgere lo sguardo al futuro.


UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.