Il potere dell’engagement

La collaborazione tra i nostri team di investimento migliora l’engagement.

11 ott 2019

Di Bruno Bertocci, Head of the Global Sustainable Equities team e Lead Portfolio Manager; Joe Elegante, Senior Portfolio Manager e Alix Foulonneau, Analyst

Agli albori degli investimenti responsabili, il concetto di investimento sostenibile (sustainable investing, SI) coincideva sostanzialmente con l’esclusione di alcune tipologie di investimenti: gli investitori sceglievano di non sostenere le aziende collegate a prodotti ritenuti dannosi per la società come armi, tabacco e gioco d’azzardo.

Nel tempo si sono tuttavia affermati approcci più sofisticati, tra i quali gli investimenti tematici e best-in-class. Il processo di investimento delle nostre strategie SI, gestite dal team Global Sustainable Equities, mira a individuare società vincenti nel campo della sostenibilità e avvantaggiate da trend sostenibili. Utilizziamo i fattori di sostenibilità non solo per mitigare i rischi di ribasso, ma anche perché vediamo opportunità di crescita sostenibili.

Negli ultimi anni, UBS-AM si è dedicata allo sviluppo di capacità SI trasversali a tutte le asset class, con l’obiettivo di integrare in modo sistematico le considerazioni ESG in tutte le strategie di investimento. L’integrazione ESG consente di valutare i fattori intangibili che, insieme alla tradizionale analisi finanziaria dei fondamentali, incidono sulla performance di una società. Con la maggior parte dei nostri team azionari e obbligazionari, oggi abbiamo raggiunto un’importante pietra miliare in termini di integrazione degli aspetti ESG. Siamo convinti che il livello di integrazione sia dimostrato dallo spessore delle nostre attività di engagement, che raccolgono gli sforzi del team SI Research and Stewardship e dei singoli team di investimento per influenzare il cambiamento presso le società in cui investiamo, spaziando dall’adozione delle politiche di mitigazione del clima ai cambiamenti nel management.

Il lavoro dei nostri team ci ha portato a migliorare la ricerca azionaria e a stimolare il dialogo con le aziende. Vediamo come questi due aspetti possono tradursi in un vantaggio per le nostre strategie SI in ambito azionario.

L’engagement fa un passo avanti

L’engagement svolge un ruolo chiave nel guidare l’integrazione della sostenibilità e ci consente di conoscere meglio le società in cui investiamo, accrescendo la fiducia nei loro confronti. Consideriamo quindi le attività di corporate engagement come parte integrante del processo di investimento, in quanto offrono un’opportunità unica per realizzare cambiamenti concreti nelle imprese e migliorare i rendimenti a lungo termine per i nostri clienti.

L’engagement implica un dialogo bilaterale tra investitori e società, finalizzato a migliorare la trasparenza e la performance aziendale sia in termini di questioni e strategia ESG, sia sotto il profilo di gestione del rischio e allocazione del capitale. Da un lato, gli investitori possono condividere le loro aspettative sulla gestione aziendale e incoraggiare pratiche che migliorino il valore a lungo termine, mentre dall’altro le società hanno l’opportunità di spiegare il rapporto tra sostenibilità, modello di business e performance finanziaria.

L’intensità delle attività di engagement di UBS-AM è cresciuta negli ultimi due anni, e in tutto il 2018 abbiamo lavorato su questi temi con 195 società. L’ultima indagine PRI – il riferimento per valutare l’impegno degli asset manager verso gli investimenti sostenibili – ha assegnato a UBS-AM il punteggio A o A+ in tutte le categorie e per il secondo anno consecutivo abbiamo ottenuto A+ nel modulo Strategia e governance.

Nella pratica, gli esperti SI sostengono il processo di investimento mettendo a disposizione degli analisti azionari risorse più approfondite, che portano a significative esperienze di engagement. Le informazioni vengono condivise, in quanto tutte le attività di engagement sono registrate sulla nostra piattaforma library per la ricerca azionaria, e gli obiettivi risultano definiti e tracciati nel sistema. Nei nostri team di investimento questo approccio ha alimentato l’entusiasmo per lo sviluppo di un solido dialogo con le aziende, aggiungendo valore alle prassi consolidate dei singoli team.

L’equazione dell’engagement: 1+1=3

Il programma di integrazione del team SI Research and Stewardship promuove la collaborazione tra i diversi team di investimento per allineare gli obiettivi di engagement e il “peso” assegnato alle richieste che poniamo alle aziende.
Questo slancio di interesse rappresenta un grande vantaggio per il team Global Sustainable Equities, in quanto la ricerca ESG si basa prevalentemente su fonti interne: il modello ESG di UBS-AM e il team di analisti Equity and SI. Grazie a queste risorse abbiamo potuto verificare alcuni aspetti interessanti:

  • La comunicazione d’impresa sui temi ESG sta migliorando, ma l’assenza di standard accettati a livello internazionale è una barriera non indifferente per noi che desideriamo valutare i profili di sostenibilità delle aziende in maniera coerente con il nostro modello ESG proprietario. Siamo tuttavia convinti che costruendo un rapporto con le società e impegnandoci tempestivamente sulle questioni di sostenibilità possiamo conoscere meglio la cultura di un’azienda, i suoi amministratori e le sue prassi operative (asset intangibili).
  • È importante notare che le nostre decisioni non si basano esclusivamente sui punteggi ESG. I punteggi rappresentano un primo passo, in quanto ci consentono di stabilire le priorità nel nostro universo di ricerca e offrono spunti di approfondimento che noi integriamo con le indicazioni specifiche sui temi ESG contenute nei report di ricerca dei nostri analisti azionari. Tali approfondimenti vengono quindi utilizzati nelle discussioni qualitative con gli analisti azionari e SI.
  • Questo livello di analisi più approfondito è essenziale per la nostra analisi olistica dei titoli, tesa a individuare le metriche di sostenibilità che sono chiaramente collegate al posizionamento competitivo superiore di una società e alla futura creazione di valore per gli azionisti. Collaboriamo per individuare gli obiettivi di engagement prima di investire in una società o durante la vita di un investimento, qualora fosse necessario.

In UBS-AM siamo fermamente convinti che lavorare insieme alle aziende sui principali driver di valore a lungo termine sia un modo valido di stimolare la performance finanziaria nel lungo periodo.

UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.