Azionario cinese: opportunità di alpha

Il mercato azionario cinese ha dominato la scena alla UBS Greater China Conference lo scorso 13 gennaio con una sessione di approfondimenti tenuta da eminenti esperti.

18 gen 2021

Azionario cinese: opportunità di alpha – messaggi chiave

  • Se auspicano una maggiore generazione di alpha, gli investitori non devono far altro che orientarsi verso i titoli azionari cinesi
  • Il governo cinese intende tenere fede ai propri impegni in materia di neutralità climatica e carbonica entro il 2060
  • Le A-share cinesi continuano a offrire interessanti opportunità agli investitori attivi
  • Le recenti riforme e i fattori strutturali stanno creando nuove opportunità per le strategie long/short – e gli investitori possono ora effettivamente detenere posizioni short in Cina
  • Gli investitori preoccupati per la volatilità e orientati a ridurre il beta complessivo senza compromettere i rendimenti assoluti possono considerare un’esposizione azionaria verso la Cina con strategie long-short e di hedge fund.

Donna Kwok, Head of Asia Pacific Strategy di UBS Asset Management, ha aperto la sessione sottolineando l’ottimo anno registrato dai mercati azionari cinesi nel 2020 e il robusto rimbalzo dell’economia nel secondo semestre del 2020, stimolato dalle rapide politiche di sostegno e dalle misure per il controllo della pandemia da Covid-19.

Kwok ha poi affermato: “Mentre quanto accaduto nel 2020 è ancora fresco nella nostra memoria, non possiamo dimenticare che i titoli azionari cinesi continuano a offrire opportunità molto ricche, soprattutto per gli investitori attivi e attenti nella selezione”. 

Per illustrare questi aspetti dalla prospettiva degli esperti, Kwok ha dato quindi la parola a un panel di tre esperti, partendo da Bin Shi, Head of China Equities.

Q&A

Potrebbe interessarti anche

Quali opportunità di investimento scegliere?