Qualità dell'aria ed emissioni

La crescita della popolazione e l'urbanizzazione in tutto il mondo stanno guidando la necessità di innovazioni nell'aria pulita con l'aumento della crescita del PIL.

01 ago 2018

In breve

  • L’aumento demografico e l’urbanizzazione a livello mondiale rendono sempre più impellente la necessità di innovazioni per mantenere l'aria pulita, in quanto la crescita del PIL determina un maggiore utilizzo dell’energia prodotta da combustibili fossili e un aumento dell’inquinamento atmosferico.
  • Il mondo ha bisogno di aria pulita. Il passaggio a fonti di energia più efficienti è favorito dal progresso tecnologico e dall’energia eolica e solare a basso costo, oltre che dalle batterie e da altre applicazioni. Nel tempo ciò ridurrà la domanda di combustibili fossili. Il sostegno politico risulta ancora importante, anche se non più essenziale.
  • Dato che, secondo le nostre stime, le esigenze di investimento dovrebbero complessivamente raggiungere i 36.000 miliardi di dollari circa entro il 2030, riteniamo che nei prossimi vent'anni il tema del miglioramento della qualità dell'aria e della riduzione delle emissioni di carbonio farà salire le vendite e i tassi di crescita degli utili cresceranno nell’ordine del 5-9% . I fornitori di soluzioni che offrono nuove tecnologie e innovazioni per ridurre le emissioni ne trarranno particolare vantaggio.

Respirare aria pulita è un bisogno primario dell’uomo, questo è però sempre più difficile. Grazie al sostegno politico, alle evoluzioni (o rivoluzioni) tecnologiche e alla diminuzione dei prezzi dei prodotti innovativi, riteniamo che questa transizione verso un'energia sostenibile rappresenti un’importante opportunità di investimento. Le seguenti tecnologie dovrebbero incentivare la crescita e ridefinire i settori globali:

  1. Energia eolica ed energia solare fotovoltaica (FV), che quest’anno ha superato per la prima volta i 150 GW di nuovi impianti. 
  2. Veicoli elettrici (alimentati a batteria) che, a nostro parere, dovrebbero registrare una crescita esponenziale, piuttosto che lineare, a partire dal 2020. 
  3. Tecnologie a basso impiego di carbonio e innovative tecnologie energetiche, utilizzate nell'edilizia, nell’industria e nelle reti energetiche, che probabilmente ridurranno la domanda di energia direttamente alla fonte. L’aumento demografico e l’urbanizzazione sono tendenze globali che alimentano la necessità di tecnologie per migliorare la qualità dell'aria. Nel secolo scorso, la temperatura media della terra è aumentata di un 1°C. Dato che la popolazione mondiale dovrebbe toccare gli 8,5 miliardi entro il 2030 (dai 7,5 miliardi del 2017) e la migrazione verso le aree urbane procede a ritmo sostenuto, l'attività economica non potrà che crescere ancora.

Dal momento che, di pari passo con la crescita del PIL, continuano ad aumentare anche i consumi di energia e le emissioni di anidride carbonica (CO2), trovare soluzioni sostenibili per ridurre le emissioni è diventato sempre più urgente. Il nostro tema dovrebbe trarre vantaggio dall’adozione di norme più rigorose e orientate alla tutela dell’ambiente, con particolare attenzione alla gestione del cambiamento climatico, alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e al miglioramento della qualità dell'aria. A nostro parere, ciò farà aumentare le vendite e i tassi di crescita degli utili aziendali nell’ordine del 5-9% nei prossimi vent'anni.

UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.