UBS news

Barometro PMI di UBS: risultati migliori per le grandi imprese rispetto alle PMI

Zurigo Media Releases Switzerland

Le grandi imprese in Svizzera beneficiano in maggior misura della ripresa rispetto alle PMI. Nel periodo da ottobre 2017 a gennaio 2018 il barometro PMI nel settore industriale ha registrato una lieve diminuzione, da 0,73 a 0,51 punti. Le grandi imprese industriali hanno invece segnato un trend di crescita ininterrotto, il barometro ha rilevato un aumento da 0,53 a 0,82 punti, toccando il livello più alto dal 2011. Anche nel settore dei servizi le PMI lottano più aspramente delle grandi imprese per far fronte alla situazione economica.

Zurigo, 8 marzo 2018 – La diminuzione del barometro per le piccole e medie imprese (PMI) da 0,73 a 0,51 punti nel periodo compreso tra ottobre 2017 e gennaio 2018 è da imputare al calo delle ordinazioni ricevute e a un livello inferiore di produzione. I restanti indicatori hanno impedito una flessione più marcata del barometro. Di particolare supporto sono stati gli ordinativi dall'estero, in quest'ambito la maggiore debolezza del franco rispetto all'euro e la congiuntura solida dell'Eurozona pare abbiano alleggerito la tensione. Le PMI hanno valutato meglio anche la situazione generale degli affari nell'industria nel nuovo anno rispetto a ottobre 2017.

Nelle grandi imprese, tra ottobre 2017 e gennaio 2018, il barometro è salito da 0,53 a 0,82 punti. Qui gli ordinativi ricevuti rispetto all'anno precedente, le aspettative sugli ordini in ingresso e il livello di produzione nei successivi tre mesi hanno evitato un calo del barometro. Tuttavia la diminuzione degli ordini ricevuti rispetto al mese precedente e il livello di produzione inferiore, sempre rispetto al mese precedente, hanno impedito un incremento più marcato del barometro.

Il settore dell'edilizia si riprende dal recente ribasso

A gennaio il numero di ordinativi delle grandi imprese dell'edilizia si è ripreso maggiormente rispetto a quello delle PMI. Un quadro analogo si è registrato anche nella situazione degli affari, che negli ultimi mesi è migliorata nuovamente per le grandi imprese e si è mantenuta stabile per le PMI attestandosi a livelli lievemente inferiori. Per contro nel primo trimestre dell'anno in corso le PMI hanno stabilizzato i ricavi rispetto al trimestre precedente, mentre le grandi imprese hanno di nuovo dovuto sopportare perdite di ricavi.

Nel settore degli studi di architettura e di ingegneria, negli ultimi mesi la situazione degli affari delle grandi imprese ha registrato un nuovo miglioramento, mentre per le PMI si è arrestata a un livello leggermente inferiore. La valutazione positiva della situazione degli affari da parte di entrambe le categorie d'imprese, però, non è stata determinata dalla situazione dei ricavi, che nel primo trimestre dell'anno in corso è peggiorata per entrambe.

Ripresa dei grandi fornitori di servizi

I grandi fornitori di servizi valutano la loro situazione degli affari di nuovo positivamente in confronto al trimestre precedente. Tuttavia per le PMI la tendenza al ribasso degli affari perdura ininterrottamente da metà del 2017. Ciò ha avuto ripercussioni anche sui ricavi, che per le PMI si sono mantenuti allo stesso livello del trimestre precedente, mentre per le grandi imprese hanno segnato una lieve ripresa.. I prezzi hanno registrato invece un andamento opposto. Le PMI hanno giudicato l'andamento in modo più ottimista, sebbene anch'esse prevedano ancora una diminuzione dei prezzi. La domanda ha invece registrato una lieve ripresa per entrambe le categorie di imprese.

Per i grandi rivenditori al dettaglio la situazione degli affari è migliorata lievemente anche a gennaio, mentre per le PMI è leggermente peggiorata a inizio anno. Purtroppo la lieve ripresa registrata verso fine anno non ha rappresentato una svolta nella situazione economica delle PMI operanti nel commercio al dettaglio. Infatti, anche i ricavi dei grandi commercianti al dettaglio hanno segnato una certa stagnazione, mentre hanno subito un ulteriore peggioramento per quanto concerne le PMI. Nel settore turistico, durante il primo trimestre è proseguito ininterrotto il trend di crescita per le grandi imprese. Per le piccole e medie imprese invece tutti gli indicatori hanno segnato un calo, fatta eccezione per la domanda, che è rimasta a livelli bassi.

Barometro PMI di UBS

Fonti: KOF, UBS

Industria

Fonti: KOF, UBS

Settore dei servizi

Fonti: KOF, UBS

Links

UBS Outlook Svizzera: www.ubs.com/outlook-ch-it
Pubblicazioni UBS e previsioni relative alla Svizzera disponibili al sito: www.ubs.com/investmentviews


UBS Switzerland AG

 

Contatti

Sibille Duss, UBS Chief Investment Office WM
Tel. +41-44-235 69 54, sibille.duss@ubs.com


www.ubs.com