Se desiderate negoziare in titoli avete bisogno del relativo deposito, che potete aprire nell’E-Banking tramite la corrispondente notifica al consulente alla clientela.

È possibile comprare o vendere titoli direttamente nell’E-Banking o Mobile Banking, selezionando nel menu "Mercati e negoziazione".

Tipologie di ordini per la negoziazione in titoli

A seconda della borsa desiderata, potete scegliere tra diversi tipi d’ordine.

Questo tipo di ordine può essere impartito con o senza limite di corso (al meglio), comunque vi consigliamo di indicare sempre un limite. Per le azioni questo sarà espresso nella moneta di mercato e per unità, mentre per le obbligazioni in percentuale del prezzo. Il limite determina il prezzo massimo dell’ordine nel caso di acquisto e quello minimo nel caso di vendite.

Nel caso dell’ordine di acquisto Stop Limit, il limite e il limite di avvio («Stop Limit») devono essere superiori all’attuale corso di borsa. Il limite di avvio determina il momento in cui l’ordine viene attivato per il relativo sistema di negoziazione. Quando l’attuale corso di borsa raggiunge o supera tale limite, l’ordine viene trasmesso al sistema di negoziazione dove viene considerato alla stregua di un ordine limitato. Il limite stabilisce il corso massimo al quale l’ordine può essere eseguito e deve essere uguale o superiore al limite di avvio.

Per contro, nel caso dell’ordine di vendita («Stop Limit»), il limite e il limite di avvio («Stop Limit») devono essere inferiori all’attuale corso di borsa. Il limite di avvio determina il momento in cui l’ordine viene attivato per il relativo sistema di negoziazione. Quando l’attuale corso di borsa raggiunge tale limite o si attesta a livelli inferiori, l’ordine viene trasmesso al sistema di negoziazione dove viene considerato alla stregua di un ordine limitato. Il limite stabilisce il corso minimo al quale l’ordine può essere eseguito e non deve superare il limite di avvio.

Per gli ordini On Stop e Stop Loss siete voi stessi a determinare il valore di corso che fungerà da limite d’avvio («Stop Limit»). Per un ordine On Stop il limite d’avvio deve essere superiore al corso attuale, mentre per un ordine Stop Loss deve essere inferiore. Quando il corso di borsa raggiunge tale limite, l’ordine è trasmesso alla negoziazione dove viene considerato alla stregua di un ordine («al meglio») senza limite. In caso di brevi ma forti oscillazioni del corso di borsa consigliamo di optare piuttosto per un ordine Stop Limit anziché per un ordine On Stop o Stop Loss.