Iniziate a 30 anni piuttosto che a 40 e a 40 piuttosto che a 50! Una volta in pensione apprezzerete gli sforzi fatti da giovani. Il calcolo da fare è molto semplice. Se per esempio a 25 anni iniziate a versare 100 Franchi al mese su un conto previdenza con un tasso del 2,8% a 65 anni disporrete di un capitale netto di circa 87'000 Franchi. Se iniziate a versare lo stesso importo a 35 anni, al pensionamento avrete a disposizione solo 55'000 Franchi.

Pensate al vostro futuro

Una volta in pensione certamente vorrete passare del tempo con la vostra famiglia. O forse preferite viaggiare o realizzare un progetto?
Se volete che i vostri sogni si avverino è meglio se iniziate presto a pensare al vostro futuro. Perché il primo e secondo pilastro insieme coprono solo circa il 60% del vostro reddito attuale. Con l’aiuto del terzo pilastro potete colmare la lacuna previdenziale e contare sull’80-100% del vostro reddito abituale.

Come funziona il principio dei 3 pilastri?

Il seguente grafico spiega il sistema previdenziale svizzero che si base su tre pilastri:

Così avrete più soldi per realizzare i vostri sogni una volta in pensione

Se iniziate a risparmiare da giovani potete versare importi annui più bassi e lasciare che il vostro denaro frutti più a lungo.

Per risparmiare ulteriormente con il pilastro 3a potete per esempio aprire un conto previdenza. Grazie alla previdenza vincolata risparmiate per la vecchiaia con la massima flessibilità e semplicità. E i versamenti vi fanno risparmiare sulle tasse.

Il pilastro 3a non vi basta? Potete anche colmare la vostra lacuna previdenziale con la previdenza individuale libera. Siete voi a scegliere come investire il vostro denaro: azioni, immobili e opere d’arte sono solo alcune opzioni. Valutate bene i rischi per essere certi di poter contare sul denaro quando ne avrete bisogno.

L’ABC della previdenza

Il sistema previdenziale svizzero in breve. Con consigli previdenziali gratuiti.