Zurigo, 23. novembre 2020 – Le abitudini di acquisto sono cambiate drasticamente: oggi sempre più persone fanno ordini online e scelgono la consegna a domicilio. Per questo motivo, UBS amplia sistematicamente la sua offerta digitale. Una pietra miliare sarà l’introduzione delle Virtual Card UBS all’inizio del prossimo anno: saranno disponibili in forma puramente digitale e potranno essere utilizzate immediatamente. Ad esempio; i clienti potranno registrare una versione digitale della loro carta di credito in UBS TWINT, Mobile Pay, Apple Pay, Samsung Pay o Google Pay oppure utilizzarla nello shop online.

Karin Oertli, COO Personal and Corporate Banking e Regione Svizzera: «Con le nostre carte, i nostri clienti ricevono tecnologia all'avanguardia a prezzi interessanti, combinata con i più alti standard di sicurezza e con il nostro servizio clienti completo. Grazie all'ampia e innovativa gamma di carte, ogni cliente può scegliere un set di carte su misura e del tutto personalizzato.»

Inoltre, quest’anno sono state lanciate le Global Card UBS, che si rivolgono principalmente ai viaggiatori e agli acquirenti online e offrono una vera e propria alternativa ai servizi offerti dalle neo-banche. Da ottobre sono disponibili anche nuove carte di debito, che per la prima volta possono essere utilizzate per effettuare acquisti online. I clienti UBS possono modificare le impostazioni di queste carte di debito 24 ore su 24 in UBS Digital Banking per soddisfare le loro esigenze personali di sicurezza.

Espansione dei prodotti durabili

In UBS, la sostenibilità è diventata uno standard, non solo per quanto riguarda investimenti e prodotti finanziari, ma anche nell'ambito dei pagamenti. Per questo motivo, UBS è la prima banca svizzera a lanciare sul mercato una carta di credito sostenibile. La carta di credito Eco dell’UBS Optimus Foundation è realizzata con materiale ecologico: al posto della plastica, è composta per l’80% da bioplastica biodegradabile PLA, che si ottiene dal mais per l’alimentazione animale1. Al fine di aumentare l'impatto sostenibile, UBS dona lo 0,75% del fatturato annuo delle carte all’UBS Optimus Foundation. Attraverso questa sua fondazione di pubblica utilità, UBS promuove programmi che migliorano in maniera sostenibile la salute, l’istruzione e la tutela dei bambini.

Karin Oertli, COO Personal and Corporate Banking e Regione Svizzera: «La transizione verso una società più sostenibile è una delle più grandi sfide dei nostri tempi. UBS intende essere parte integrante della soluzione e fungere da pioniera, grazie alle sue idee innovative: ne sono un esempio queste nuove carte, prodotte senza plastica. Mi fa particolarmente piacere che ogni utilizzo della nuova carta di credito dell’UBS Optimus Foundation da parte dei nostri clienti, contribuisce al benessere delle generazioni future.»


UBS Switzerland AG

Contatto

+41-44-234 85 00
mediarelations@ubs.com