Comunicati stampa

In questo sito sono elencati i ultimi 20 comunicati stampa pubblicati.

dicembre 2018

  1. UBS aumenta dello 1,0% la massa salariale per i propri collaboratori in Svizzera, fino al livello di quadro intermedio compreso.
  2. Lo slancio dell'economia svizzera si è affievolito. È quanto emerge dal calo dei due barometri delle grandi aziende e delle piccole e medie imprese (PMI). Dal marzo di quest'anno i barometri sono in calo rispetto ai massimi storici registrati dal pesante apprezzamento del franco del 2011.

novembre 2018

  1. Il 3 dicembre UBS riapre la sua sede principale e la filiale sulla Bahnhofstrasse 45 di Zurigo. L’edificio ultracentenario, negli ultimi tre anni, è stato completamente rinnovato e ristrutturato. L’attuale sede principale è costruita in modo moderno e sostenibile. Per la prima volta l’intero piano terra sarà aperto ai clienti e ai visitatori. Il nuovo «Forum UBS», nel cuore del piano terra, "apre" l’edificio alla città e contribuisce, insieme ai locali commerciali affittati, all’attrattività della Bahnhofstrasse di Zurigo.
  2. La situazione finanziaria nell’età di pensionamento, soprattutto quella delle donne e delle generazioni più giovani, è incerta come raramente prima d'ora.
  3. Le aziende svizzere sono ottimiste per quanto riguarda l'andamento economico del prossimo anno; un recente sondaggio condotto da UBS segnala infatti la loro intenzione di investire di più e di assumere più personale. Sono una minoranza quelle che si aspettano il verificarsi di specifici rischi. Ciò che più temono è invece un generale raffreddamento della congiuntura.
  4. L'UBS Swiss Real Estate Bubble Index si è attestato a quota 0,87 punti percentuali. Il rischio di una bolla immobiliare sul mercato delle abitazioni di proprietà è dunque nuovamente diminuito nel 3° trimestre 2018. E per la prima volta dalla metà del 2012 non si situa più nella zona di rischio.

ottobre 2018

  1. Tenendo conto della sua inchiesta salariale, per il 2019 UBS prevede un aumento medio dei salari nominali in Svizzera dell'1,0%. L'aumento previsto è quindi maggiore rispetto agli anni precedenti. Ciò va ricondotto tra l'altro alla costante forte crescita economica degli ultimi anni. Allo stesso tempo, per il 2019 ci si aspetta un'inflazione annua dell'1,0% e, quindi, una stagnazione dei salari reali.
  2. Nel terzo trimestre UBS ha messo a segno vigorosi risultati, con un utile ante imposte pubblicato di CHF 1668 milioni, in aumento del 37% su base annua, e un utile ante imposte rettificato di CHF 1733 milioni, in rialzo del 15%.

settembre 2018

  1. Nel2018 il mercato immobiliare più sopravvalutato è Hong Kong; Zurigo e Ginevrasono moderatamente sopravvalutate
  2. Il nuovo "UBS Vitainvest 100 World" si concentra su un portafoglio puramente azionario, permettendo così agli investitori di partecipare alla crescita dei mercati azionari permettendone di sfruttare ancora di più l’interessante potenziale di rendimento di lungo periodo.
  3. Rispetto al mese di luglio, in agosto il barometro delle grandi imprese è sceso leggermente da 0,58 a 0,56 punti, quello delle piccole e medie imprese da 1,18 a 1,13 punti. Tuttavia in agosto entrambi i barometri si attestavano ancora al di sopra della media pluriennale. Per quanto riguarda il settore dei servizi invece, le grandi imprese hanno espresso una valutazione migliore della situazione economica.

agosto 2018

  1. I Cantoni di Zugo e Zurigo continuano a mostrare il potenziale di crescita relativo più elevato. Anche Basilea Città fa ora parte del gruppo dei migliori. I grandi Cantoni di montagna guadagnano terreno rispetto ai posti di vertice. I cambiamenti di posizione riguardano la compatta parte centrale della classifica.
  2. Nel primo trimestre del 2018 l'indice della bolla immobiliare ha registrato un'ulteriore flessione e al momento si attesta a 1,00 punti. Il mercato delle abitazioni di proprietà è ulteriormente rallentato, mentre i redditi e i prezzi al consumo hanno riportato un netto incremento. I rischi di sostenibilità restano tuttavia elevati nel confronto a lungo termine.

luglio 2018

  1. Nel 2° trimestre UBS ha messo a segno vigorosi risultati, con un utile ante imposte pubblicato di CHF 1679 milioni.
  2. Dopo anni di sopravvalutazione del franco svizzero, gli economisti di UBS prevede che nei prossimi mesi si tornerà a una valutazione equa, dalla quale cosa alcuni settori potranno beneficiarne più della media. Tuttavia, le prospettive positive per l'economia svizzera sono offuscate da vari rischi globali. In primo luogo: sul lungo termine, per un'economia aperta come quella svizzera, il protezionismo può rappresentare un serio problema.

giugno 2018

  1. Secondo gli esperti in materia, il numero degli assicurati che desiderano prendere in mano le redini della propria previdenza per la vecchiaia è in aumento. Alla luce del blocco delle riforme e della dinamica negativa all’interno del sistema previdenziale svizzero, tale constatazione non sorprende. I piani previdenziali 1e del 2° pilastro, finora poco conosciuti, consentono una maggiore libertà di decisione e fungono da modello per ulteriori innovazioni.
  2. Dallo Studio Optimus Svizzera è emerso che ogni anno le organizzazioni per la protezione dell’infanzia attive in Svizzera rilevano dai 30 000 ai 50 000 minori che necessitano di aiuto e sostegno perché vittime di violenza fisica o psicologica o di trascuratezza, sono testimoni di violenza domestica o hanno subito abusi sessuali.

maggio 2018

  1. I prezzi delle abitazioni di vacanza nella regione alpina svizzera si sono leggermente ripresi. Tuttavia, l'andamento dei prezzi continua essere più debole rispetto a quello delle destinazioni top in Austria e Francia. A lungo termine, si sta verificando un aumento dello stock di abitazioni secondarie in Svizzera nonostante la legge sulle abitazioni secondarie.