Arno Kneubühler spiega che gli immobili di Procimmo SA sono essenzialmente destinati a essere affittati alle circa 560 000 PMI svizzere con un effettivo massimo di 250 collaboratori. Lo sviluppo delle città spinge in particolare l’artigianato verso la periferia, allontanandolo dagli spazi tradizionalmente occupati. Per poter offrire alle aziende del ramo nuovi spazi a condizioni il più possibile favorevoli, Procimmo SA utilizza i propri fondi immobiliari per acquistare sedimi industriali in periferia che quindi offre in affitto soprattutto tramite monlocal.ch, un portale che propone spazi per le imprese artigianali.

Spesso è sufficiente una nuova suddivisione degli edifici esistenti per adattarli alle esigenze di spazio di aziende più piccole; Procimmo SA sviluppa ulteriormente con nuovi progetti circa il 20% dei sedimi acquistati.

Operazioni vantaggiose per tutti

Per Arno Kneubühler, non sono soltanto le PMI a beneficiare di questo modello d’affari. Esso offre un tornaconto anche gli operatori finanziari istituzionali che investono il denaro dei propri assicurati nei fondi Procimmo: secondo Kneubühler il rendimento degli immobili commerciali, superiore al 7%, è nettamente più elevato di quello degli immobili abitativi.

L’intervista è stata realizzata da Stephan Kloess, titolare di KRE KloessRealEstate di Altendorf.

Altri contributi sulla gestione aziendale