Per Deniz Ugur il futuro del business dei viaggi dipende dall’assistenza in loco correlata a processi altamente automatizzati dietro le quinte. Foto: Gian Paul Lozza

Deniz Ugur è orgoglioso della sua ultimissima idea: il progetto riguarda l’installazione di console Internet fisse negli atri di circa 200 alberghi per le vacanze situati sulle coste occidentali e meridionali della Turchia. Esse mettono a disposizione tantissime informazioni utili, nonché i dati di contatto delle 28 guide turistiche che viaggiano per la regione a nome dell’organizzatore di viaggi Bentour. Ugur li definisce «i nostri angeli in viola».

«Nessun’altra agenzia viaggi ha una presenza così capillare a livello locale», dichiara il 37enne che ha fondato Bentour con suo padre Kadir. A renderlo possibile è stato avere in mente un obiettivo ben chiaro: Bentour, infatti, tratta esclusivamente la Turchia. E lì soltanto circa 400 selezionati hotel a 4 e 5 stelle.

Il risultato? Clienti soddisfatti! La quota di reclami è la metà della media del settore. La pubblicità tramite passaparola funziona. Il tasso di crescita annuo di Bentour è a due cifre. Nel 2014 gli Ugur hanno venduto oltre 100 000 viaggi «tutto compreso».

Nella sede principale di Zurigo, 45 collaboratori si adoperano per un’organizzazione impeccabile, aiutati dal sistema di prenotazione proprio della ditta. A questa struttura digitale di Bentour accedono i consulenti delle filiali, circa 7000 agenzie di viaggio in Svizzera, Germania, Austria e Paesi Bassi, nonché circa 600 clienti al giorno.

La piattaforma contiene sia i dati di hotel e camere che le informazioni di decollo, arrivo e i prezzi di oltre 150 000 voli. Ogni notte vengono aggiornati circa 200 milioni di dati: sette collaboratori di Bentour si occupano esclusivamente della loro gestione.

Processi altamente automatizzati

«A volte ho la sensazione che diventiamo una ditta informatica che vende viaggi», dice Ugur. Si percepisce un lieve dispiacere, ma già al momento della fondazione di Bentour conosceva il futuro della vendita di viaggi: «Tutto sta nel collegare con processi altamente automatizzati l’assistenza in loco agli ospiti.»

L’andamento delle abitudini della clientela e le quote di mercato dimostrano quanto le sue stime fossero fondate. Quando nel 2006 www.bentour.ch è andata online, le agenzie viaggi puramente su Internet, come www.travel.ch oppure www.reisen.de, erano ancora fenomeni marginali. Oggi un terzo dei viaggi viene venduto online.

Viaggiare online

Azienda: Bentour AG, Zurigo
Settore: turismo
Fondazione: 2005
Collaboratori : 65

www.bentour.ch