Consumo Se gli hobby dei figli sono troppo costosi

È bello quando i figli hanno delle passioni, ma quanto possiamo spendere per i loro hobby?

È giusto che le lezioni di equitazione del figlio costino 2300 franchi all'anno, mentre gli allenamenti di calcio della figlia solo 300 franchi? Certo, è fantastico quando i bambini si dedicano con passione a delle attività durante il loro tempo libero, ma quanto può costare al massimo un hobby? E cosa fare se i costi sono così diversi? Può accadere che siano i bambini stessi a chiedere dei costi, e ai genitori potrebbe sembrare più facile tergiversare sulla domanda o celare la verità sui costi reali. Tuttavia, questa non è una buona idea: i bambini, crescendo, devono imparare a conoscere i costi della vita.

La competizione tra fratelli

La rivalità tra fratelli è normale: si tratta, in fin dei conti, di ricevere l'affetto e l'approvazione dei genitori. Quando un bambino nota che i genitori spendono di più per i fratelli, può ribellarsi e pretendere giustizia. Qual è la cosa più opportuna da fare in questo caso? Essere corretti significa che tutti gli hobby devono avere lo stesso costo? O è più giusto assecondare le passioni dei propri figli senza badare al prezzo? Quando i genitori acconsentono a una determinata attività, cercano anche di capire se l'interesse del figlio è reale e se questa si può svolgere vicino casa. Che cosa sia più corretto, quindi, può essere discusso con tutta la famiglia.

L'amore non si misura con i soldi

Ci saranno sempre disparità economiche tra fratelli. Può succedere che un figlio frequenti il liceo e necessiti del sostegno finanziario della famiglia, mentre l'altro svolga un apprendistato, contribuendo alle spese per la casa. Il futuro è incerto e garantire sempre lo stesso trattamento economico a entrambi i figli è irrealistico. Per questo è importante che i genitori facciano capire ai propri figli che somme di denaro diverse non hanno niente a che fare con l'approvazione o l'amore. Ovviamente ogni famiglia deve stabilire un costo massimo per gli hobby dei figli, in base al proprio budget. Se questo non lo permette, i genitori devono assumersi la responsabilità di dire "no".

Se i figli, ad esempio, sognano di andare in barca a vela o praticare uno sport con veicoli a motore, i genitori non dovrebbero preoccuparsi solo della sicurezza, della vicinanza al mare o alla pista. Dovrebbero anche chiedersi se effettivamente possono sostenere attività così costose, senza dover rinunciare completamente a ferie o altri extra. Se tutta la famiglia deve stringere la cinghia per dare la possibilità a uno dei figli di realizzare un tale sogno, la decisione deve essere presa coinvolgendo tutti i membri. Da una parte può avere senso cercare un'attività simile, ma più economica, dall'altra il ragazzo può assumersi parte della responsabilità finanziaria, ad esempio trovandosi lavoretti estivi per contribuire in parte alle spese. La cosa più importante è che i figli si sentano amati. E le spese per le loro attività non hanno niente a che fare con l'affetto.

L’essenziale in breve

  • Fate chiarezza sui costi degli hobby: crescendo, i figli devono capire quale sia il reale costo della vita.
  • La competizione tra fratelli è normale e fa parte dello sviluppo. Tuttavia, non dovete lasciare le discussioni finanziarie in mano ai vostri figli, ma è bene affrontare il tema con tutta la famiglia.
  • Già fin dalla scelta dell'hobby occorre verificare se la spesa rientri a medio termine nel budget familiare. In caso contrario, cercate un'alternativa tutti insieme.
  • Parlate con i vostri figli della vostra percezione della giustizia. Ma che cosa è davvero equo? Quando tutti gli hobby nella famiglia hanno lo stesso costo o quando ognuno può seguire i propri interessi e le sue passioni?
  • Ponete limiti: se vostro figlio vuole andare a cavallo e desidera partecipare anche al campo di equitazione, quest'ultimo può magari essere un bel regalo di Natale o di compleanno.

I principi pedagogici di UBS

Questo articolo è stato redatto in collaborazione con Marianne Heller, pedagogista per bambini e adolescenti, responsabile da diversi anni di un programma a loro dedicato sull’educazione finanziaria e sulla prevenzione dell’indebitamento.

Newsletter Kids

Giochi, divertimenti e tante novità sull’UBS Kids Cup

Potrebbero interessarvi anche

Pagare per i lavoretti