Giocando si impara

Bambini, genitori, nonni e padrini: al primo evento per l’ambiente di Topsy si sono divertiti tutti! E non è finita qui...

È un sabato mattina di inizio giugno, verso le dieci, quando la tranquilla foresta di Uitikon-Waldegg, ai piedi dell’Uetliberg, si riempie di voci e risate: alcune famiglie si stanno godendo l’evento dedicato all’ambiente di Topsy. Si tratta dei fortunati vincitori dell’estrazione a sorte.

Adocchiato Topsy, i primi bambini corrono entusiasti verso di lui... e si dimenticano di mamma e papà. «Dammi il cinque, Topsy!», esclama un bambino, mentre una bambina gli domanda: «Sai parlare?».

«Topsy è più grande di quanto pensassi!»

Read More

Sei sfide avvincenti

Tutto in borsa!

Armati di borraccia e borsa di tela di Topsy, i partecipanti danno il via a un appassionante gioco a sei tappe, in ognuna delle quali si scoprono cose nuove e ci si misura con compiti tutt’altro che semplici. In alcune tappe si può contare sull’aiuto di collaboratori di UBS. Giunti all’arrivo, non solo i bambini ma anche gli adulti hanno imparato tanto sulla natura e sulla tutela dell’ambiente.

Concluso il gioco, i partecipanti si sono guadagnati uno spuntino offerto: piccoli e grandi possono comporre uno spiedino come preferiscono e farlo arrostire sulla griglia. Ma c’è di più: anche Topsy è alla festa e intrattiene i suoi amici con altri giochi tra cui la corsa nei sacchi, Mikado, Uno e un’emozionante caccia al tesoro.

Un successo tra grandi e piccini

«È stato un evento che ha significato molto per tutti noi: i bambini si sono divertiti, hanno giocato un sacco all’aria aperta e hanno anche imparato molto», dichiara Tamara Cantaffa, che ha partecipato alla giornata insieme alla figlia e a una vicina con i suoi bambini. «È stato tutto fantastico, dal tempo, a Topsy e alla grigliata. Che mattinata indimenticabile per la nostra famiglia!», esclama Jugomir Keric, un papà che ha preso parte all’evento con tutta la famiglia.