Un consiglio ecologico al mese

Con qualche semplice trucchetto anche tu potrai contribuire a proteggere la natura. Topsy ti fa vedere come.

Campi, boschi, prati: Topsy e i suoi amici amano la natura. Per questo stanno sempre attenti a preservarla. E quest’anno ti mostrano in che modo anche tu puoi contribuire a mantenerla intatta. Infatti, nessuno è troppo piccolo per diventare un paladino dell’ambiente! Ecco perché ogni mese Topsy ti suggerirà un consiglio ecologico.

Non vuoi perderti alcun consiglio ecologico?

Come cavarsela con meno lampade, senza brancolare nel buio.

Come si sono accorciate le giornate... e come diventa buio presto! Quando entri in una stanza, probabilmente accendi la luce, no?

Due secoli fa, questo non era possibile: le case erano buie come la tana di Timmi il tasso, l’amico di Topsy. Allora i bambini potevano solo sognare di leggere a letto. Un tempo bisognava usare le lampade a olio per illuminare la stanza. Oggi diamo la luce elettrica per scontata e, proprio per questo, spesso trascuriamo il fatto che consuma corrente (e non poca). Nel complesso, secondo l’Ufficio federale dell’energia, nel nostro Paese si potrebbe risparmiare moltissima energia usando le moderne lampade LED. I LED sono i cosiddetti diodi luminosi che trasformano la corrente in luce, illuminando meglio e più a lungo delle lampadine elettriche.

Ecco perché Topsy consiglia di tenere le tende aperte e le tapparelle alzate durante il giorno: così la stanza riceverà più luce naturale. Pensaci bene: quando fai i compiti hai davvero bisogno di accendere la luce? O ti basta la lampada della scrivania? Ricordati sempre di spegnere la luce quando lasci una stanza e chiedi, poi, ai tuoi genitori di sostituire le vecchie lampadine con le lampade LED: così risparmierete fino all’80% sulla corrente. E farete felice il portafoglio!

Ogni giorno, puoi risparmiare litri e litri d’acqua. Si comincia in bagno!

Sai cosa chiamano "l’oro blu"? L’acqua potabile! Solo il 3% dell’acqua al mondo, infatti, è costituito da acqua dolce, potabile.

È ancora più incredibile, quindi, che in Svizzera una persona consumi 140 litri al giorno d’acqua di prima qualità: una quantità paragonabile a quella contenuta in circa 16 annaffiatoi colmi. Soltanto per tirare lo sciacquone consumiamo ogni giorno press’a poco 42 litri d’acqua. Al secondo posto nella classifica dei consumi troviamo la doccia e la vasca da bagno, con i loro 37 litri d’acqua. Tutta l’acqua utilizzata deve essere faticosamente ripulita nei depuratori.

Per fortuna, però, Topsy ha molti consigli che ti faranno risparmiare acqua e tutelare l’ambiente con facilità. Il più delle volte, il WC ha un tasto che puoi premere per far scendere meno acqua quando tiri lo sciacquone (oppure puoi regolare da te il flusso con un apposito pulsante). Inoltre, quando sei sotto la doccia bada a chiudere l’acqua mentre ti insaponi. E prediligi la doccia alla vasca da bagno, perché non c’è niente che faccia sparire più acqua di una vasca da bagno colma! Chissà... Magari riuscirai persino a convincere i tuoi genitori a munirsi di economizzatori d’acqua per il lavabo e la doccia, che spesso dimezzano i consumi.

Topsy ha un’altra buona notizia: niente paura, non devi per forza lavare i piatti a mano! Se impostata correttamente e avviata solo quando è piena, una lavastoviglie moderna conviene, perché utilizza meno acqua.

Aiuta la tua famiglia a risparmiare energia e denaro anche in cucina.

Brrr, ormai fuori fa freschetto! Con questo tempo, può essere piacevole dare una mano alla mamma o al papà al calduccio in cucina. E forse imparerai anche a preparare il tuo piatto preferito.

Con qualche piccolo accorgimento puoi risparmiare molta energia ai fornelli, a vantaggio non solo dell’ambiente, ma anche del portafoglio dei tuoi genitori. Per esempio, utilizzando i coperchi ecco che hai già quasi dimezzato il consumo di energia, riducendolo del 40%. Un altro trucchetto? Spegni la piastra prima che il piatto sia pronto, tanto rimane calda per un bel po’. Risparmi ancora più energia quando fai scaldare l’acqua nel bollitore, anziché direttamente sul fornello. Anche così l’energia utilizzata è circa la metà.

Tuttavia, in cucina c’è un elettrodomestico che richiede ancora più energia del fornello: il forno. A nessuno, però, piace rinunciare alla propria torta preferita! La buona notizia è che esiste un modo semplice per risparmiare energia anche quando si usa il forno: basta non preriscaldarlo, o farlo solo per qualche minuto. Cuocendo a forno ventilato, puoi anche ridurre leggermente la temperatura e risparmiare senza fatica il 15% di energia.

Pulizia e sicurezza semplicemente con un vecchio barattolo!

I bambini che giocano nella sabbia fanno sempre qualche scoperta, che a volte, però, non è delle migliori (rifiuti e mozziconi). Molti genitori e giovani, infatti, si accendono una sigaretta mentre i bambini si divertono nel parco giochi.

Se finiscono per terra, però, i mozziconi sono pericolosi non solo per i più piccoli, che potrebbero ritrovarseli tra le mani, ma per tutti, perché le sostanze velenose contenute al loro interno vengono convogliate, tramite la pioggia, fin nell’acqua freatica. Nelle sigarette con filtro è nascosto un vero cocktail di veleni. Gli scienziati hanno dimostrato che, purtroppo, bastano pochi mozziconi di sigaretta dispersi nell'acqua per danneggiare i pesci. Una sigaretta inquina fino a 60 litri d’acqua!

Topsy, però, ha un’idea per risolvere questo problema: prendi due barattoli vuoti e scrivi "Rifiuti" su uno e "Portacenere" sull’altro... se vuoi, puoi anche decorarli come più ti piace! Mettili in un posto ben visibile all'interno del parco giochi. Così darai il tuo contributo affinché ognuno possa giocare in tutta sicurezza in un ambiente pulito!

Riesci a sistemare sullo stendino l'intera montagna di vestiti lavati?

In piena estate «In lavatrice!» è un imperativo quasi quotidiano: maglietta dopo maglietta, la pila di vestiti da lavare cresce. Sempre più famiglie utilizzano un’asciugatrice elettrica per risparmiare tempo, ma così sfruttano la corrente elettrica.

Ecco il consiglio di Topsy: d’estate, usa il filo stendibiancheria all’aperto, come si faceva una volta. Fa bene ai tessuti e fa risparmiare un sacco di energia! Che ne dici di aiutare i tuoi genitori a stendere i panni al sole?

Nelle stagioni meno calde, i vestiti si possono sistemare anche su uno stendino all’interno (o addirittura all’esterno) dell'appartamento: l’importante è centrifugarli bene, così che escano dalla lavatrice il più asciutti possibile!

Aiuta le piante a non seccarsi, ma senza sprecare acqua.

Più fa caldo, più vogliamo bere... e lo stesso vale per le nostre piante. Vorresti alleviare la loro sete?

Alcuni innaffiano qua e là per ore con il tubo d’irrigazione, ma così, dopo una serie di torridi giorni d’estate, anche il livello delle acque sotterranee precipita.

Topsy, però, ha un trucco per le estati più calde: lui sistema fuori in giardino un grosso secchio, che si riempie immancabilmente quando piove. È con quell’acqua che innaffia fiori, frutta e verdura... furbo, no? Così non ne spreca di nuova! E con una cisterna per l'acqua piovana, la raccolta è ancora più efficace.

Ma... quando andrebbe data l’acqua alle piante? Ricordati: mai verso mezzogiorno. A quell’ora il sole picchia così tanto che quasi brucia le foglie annaffiate. Se vuoi viziare le tue piantine, svegliati presto e dai loro un po’ d’acqua quando il terreno è ancora fresco. Così non ne evaporerà neanche una goccia! Neppure la sera è ideale per innaffiare, perché si attirano le lumache.

Un viaggio in treno è molto più rispettoso dell’ambiente rispetto a un giro in auto.

Si dice che prendere il treno sia una mossa più intelligente. Sarà vero?

Eccome! Le nostre strade sono sempre più intasate, tra macchine che sfrecciano da un lato e lunghe code dall’altro. Quel che è peggio, poi, è che i gas di scarico dei tubi di scappamento inquinano la nostra aria.

Un’auto che percorre 100 km (per esempio da Lucerna a Zurigo, andata e ritorno) utilizza, in media, 9 litri di benzina. La copertura di tale distanza in treno corrisponde al consumo di un 1 litro di benzina. Inoltre, viaggiare su rotaia immette decisamente meno CO2 nell'atmosfera e causa la dispersione di meno polveri sottili. La CO2 è il gas responsabile dei cambiamenti climatici.

In base alle dichiarazioni delle FFS, le ferrovie svizzere consumano solo il 4% dell'energia richiesta da tutti i trasporti. Topsy, quindi, consiglia di prendere più spesso il treno dell’auto!

Proteggi le api: quello che piace a loro fa bene a tutta la natura.

Le api fanno il miele... e, con quello, la felicità dei ghiottoni! Instancabili, impollinano le piante e permettono che fioriscano. Senza le api, gran parte della frutta e della verdura che arricchisce le nostre tavole non ci sarebbe. 

Purtroppo, però, negli anni passati sono scomparse sempre più api, per esempio a causa degli insetticidi usati dagli agricoltori (ma anche nei giardini) per combattere i parassiti. Inoltre, per le api è sempre più difficile trovare di che nutrirsi in natura: i prati e le siepi in fiore diminuiscono in continuazione.

Topsy non ama certo essere punto dagli insetti, ma il miele gli piace eccome! E allora fai come lui: prepara uno spuntino per le tue amiche api in giardino, sul balcone o sul davanzale, seminando un bell’insieme di fiori di campo in un secchio o in una fioriera. Le api adorano la varietà! E tra le loro preferenze ci sono i papaveri, le erbe aromatiche e le piante di fragole. Fai fiorire anche tu la natura!

E contribuisci a non affogare il nostro pianeta nella plastica.

Hai mai sentito parlare del nuovo continente che si sta formando sulla Terra? I grandi oceani sono talmente pieni di rifiuti di plastica da aver fatto emergere gigantesche isole di spazzatura. I ricercatori stimano che la più grande abbia una superficie forse maggiore di quella dell’intera Europa.

Nonostante queste isole di plastica siano molto lontane, i nostri rifiuti le possono raggiungere tramite i torrenti e i fiumi che sfociano nel mare. Ecco perché dovresti sempre smaltire in modo corretto tutti i tuoi rifiuti, invece di disperderli nell’ambiente. I rifiuti di plastica sono pericolosi e possono mettere a rischio la vita di animali e piante, sulla terra e sott’acqua. E quando i pesci inghiottono pezzettini di plastica, la spazzatura può arrivare perfino nei nostri piatti. I rifiuti di plastica, quindi, non sono semplicemente un problema: sono un nostro problema.

Topsy, però, ha un regalo per tutti i piccoli difensori dell’ambiente, grazie al quale non avrai più bisogno di usare e gettare via i sacchetti di plastica per i tuoi spuntini. Versando sul conto il tuo gruzzoletto, riceverai una lunch box in un materiale naturale: il bambù (offerta valida fino a esaurimento).

Perché spesso spegnere gli apparecchi non è sufficiente per risparmiare energia.  

Console da gioco, televisione, computer: i dispositivi elettronici sono sempre a nostra portata di mano per giocare e divertirci. Si tratta però di passatempi che consumano molta corrente. E, purtroppo, continuano a farlo anche quando sono a riposo, in modalità stand-by. Sapevi che quasi il 10 percento del consumo di elettricità di una famiglia è da attribuire a console da gioco, televisori e computer?

Risolvere questo problema è semplice: assicurati sempre che il dispositivo sia completamente spento e che non resti accesa alcuna spia. Ad esempio, spegni la televisione con il telecomando e premi anche il tasto di accensione principale. Per alcuni apparecchi la cosa migliore da fare è staccare direttamente la presa. Ma Topsy ha un consiglio ancora migliore: fai come lui, che trascorre interi pomeriggi senza consumare corrente, giocando all’aperto con i suoi amici!

Con la finestra della tua cameretta puoi aiutare i tuoi genitori a risparmiare energia e denaro.

Se ti piace stare al calduccio in camera tua ma al contempo vorresti un po’ di aria fresca, l’ideale è arieggiare l’ambiente tre volte al giorno per poco tempo. Spalanca la finestra per circa cinque minuti e poi richiudila. In questo modo, cambi completamente l’aria della tua camera. Anche Topsy fa così nella sua casa sull’albero.

Lasciare le finestre aperte a ribalta in inverno, invece, non è una buona idea. Si spreca così molto calore ed energia. Arieggiare nella maniera giusta è solo un piccolo gesto per te. Ma se cominci a farlo da subito, avrà un grande impatto sull’ambiente. La maggior parte dell’energia in Svizzera viene consumata dagli immobili, e la maggior parte di questa energia viene impiegata per il riscaldamento.

myclimate è partner per una tutela ambientale efficace a livello locale e mondiale. Con consulenze, formazioni e progetti di tutela ambientale ci prepariamo al futuro del nostro pianeta. Da molti anni, UBS instaura con myclimate una collaborazione di successo che ora viene ampliata e rafforzata con un nuovo componente. In qualità di promotore di progetti di formazione premiati, per tutto l’anno dell’ambiente myclimate accompagnerà Topsy e i suoi amici con dedizione e competenza.