Usare anziché possedere

Quello dello sharing non è un principio diffuso soltanto nel settore automobilistico: oggigiorno condividiamo appartamenti, posti di lavoro, abbonamenti streaming e addirittura vestiti. Ma perché il car sharing va così di moda? Probabilmente perché rafforza l’individualità e previene tutte quelle implicazioni a cui deve far fronte il tradizionale possessore di un’automobile. In Svizzera, il car sharing esiste in varie forme.

Chi condivide va incontro a meno spese

Il car sharing è diffuso in Svizzera già dal 1948. Oggi è considerato una modalità di condivisione e mobilità particolarmente amata. In più, con il car sharing, non hai lo stress della ricerca del parcheggio, non devi preoccuparti dell’assistenza o pagare l’assicurazione di tasca tua e infine puoi usare l’auto quando vuoi. Non ti resta dunque che allacciare le cinture, sistemare gli specchietti e partire!

Car sharing professionale

Esistono aziende in Svizzera che offrono autovetture proprie. Dopo aver selezionato l’abbonamento che fa per te sul sito, tramite un’app prenoti l’auto nelle tue vicinanze. I primi quattro mesi, i nuovi clienti viaggiano a meno di 50 franchi, gli studenti addirittura senza costi di abbonamento. Anche in seguito ti costerà solo circa 10 franchi al mese. La tariffa di percorrenza aggiuntiva dipende dal modello, dai chilometri percorsi e dal periodo selezionato. In aggiunta benefici automaticamente dell’assicurazione (di responsabilità civile, casco e passeggeri). Alla pulizia e alla sanificazione penserà l’azienda di car sharing.

Condivisione privata

Chi possiede o cerca un’auto può entrare in contatto con altre persone su diversi portali e organizzare la condivisione del mezzo. L’uso della vettura è coperto dall’assicurazione del portale o del locatore.

Car sharing – organizzato in autonomia

Se condividete un appartamento potete anche condividere un’automobile. Con un’auto in condivisione risparmierete denaro. In più, potrete offrire l’auto in locazione su un portale di car sharing e la cosa vi converrà doppiamente: l’auto non resterà ferma e vi farà addirittura guadagnare qualcosa. Chi vuole un’auto a tutti i costi dovrebbe quindi optare per questa soluzione più sostenibile sia dal punto di vista economico che ecologico.

Twintare al parcheggio

Con UBS TWINT puoi pagare rapidamente e comodamente in circa 200 000 parcheggi in Svizzera. Per farlo basta scansionare il codice QR al parchimetro e pagare il ticket di parcheggio direttamente con l’app TWINT.