Come potete aiutare concretamente le PMI svizzere?

Markus Meyer: Molte imprese svizzere operano sia nell’import che nell’export. Importano dall’estero, creano un elevato valore aggiunto in Svizzera ed esportano in numerosi Paesi in valute diverse. Noi prestiamo assistenza soprattutto nelle operazioni di pagamento internazionali, nella copertura e nel finanziamento di transazioni nonché nella gestione delle valute. Così le aziende possono concentrarsi sul loro core business.

Con quali problemi si confronta una PMI nelle operazioni di pagamento internazionali?

Prendiamo l’Europa: i pagamenti dall’Unione europea in Svizzera e viceversa non sottostanno alla regolamentazione dei prezzi dell’UE, in quanto la Svizzera non ne fa parte. Per le aziende domiciliate nel nostro Paese, i pagamenti verso l’UE sono quindi più onerosi. Molti clienti dell’Eurozona si aspettano quindi che i loro fornitori svizzeri abbiano un conto nell’Unione europea. In questi casi, un conto presso UBS a Francoforte offre un accesso diretto al traffico dei pagamenti intraeuropeo.

La tendenza è di pagare i fornitori direttamente in valuta locale.

Quali altri ostacoli ci sono?

Per condurre affari in Asia o anche negli USA, spesso è necessario aprire un conto in loco. Prendiamo ad esempio gli Stati Uniti, dove il tipico cliente americano invia un assegno all’esportatore svizzero. Se le imprese svizzere che hanno delle succursali negli USA aprono un conto in loco, noi possiamo assisterli con le nostre infrastrutture locali nella sede di New York. E lo stesso vale per Singapore e Hong Kong. Conoscendo bene i nostri clienti svizzeri, siamo in grado di fornir loro un servizio semplice e personalizzato anche in loco.

Com’è la situazione negli altri Paesi?

La tendenza è di pagare i fornitori direttamente in valuta locale, in Brasile, ad esempio, in real anziché in dollari USA. Ciò consente di versare l’esatto importo dovuto e garantisce anche più trasparenza sul tasso di cambio applicato. Adesso, con UBS Pay Worldwide, offriamo la possibilità di effettuare pagamenti in 130 valute.

Quali aspetti sono maggiormente trascurati dalle PMI?

Alle PMI protagoniste di una forte crescita internazionale di solito servono anche più conti bancari e di E-Banking. Spesso si perde però la visione d’insieme sulle autorizzazioni e le modalità di gestione di conti e pagamenti, per questo è necessario che permessi e norme di accesso siano regolati in modo centralizzato e soprattutto efficiente. I sistemi IT per la gestione degli accessi e dei pagamenti sono di grande aiuto e, con la nostra esperienza, possiamo fornire una valida consulenza sui diversi sistemi di traffico di pagamenti e di tesoreria.

Quali sono state le esperienze particolarmente positive con i suoi clienti?

Ogni situazione è un caso a parte. Ci fa comunque piacere capire meglio i processi del traffico dei pagamenti internazionale e sfruttare le nostre soluzioni per creare valore aggiunto. È così che rendiamo più piccolo il mondo per i nostri clienti attivi a livello internazionale.

Markus Meyer

Markus Meyer è Responsabile Corporate & Institutional Clients Products presso UBS in Svizzera. Ha studiato scienze economiche all’Università di San Gallo e lavora da UBS dal 1996.