Sistema epilock®: strumenti e impianti

L’azienda si concentra in particolare modo sugli impianti (piastre e viti) per ossa di grandi dimensioni, nonché sui relativi strumenti. L’offerta di prodotti di epimedical (Switzerland) AG offre ai chirurghi un portfolio completo di prodotti con cui possono essere trattate le più frequenti fratture ossee. In primo piano si trova un’elevata qualità senza compromessi per impianti, viti e strumenti. Questa strategia paga: l’azienda fornisce i propri prodotti di spicco qualitativamente pregiati e dotati di Swiss Label a clienti di tutto il mondo.

«In particolare nel settore del finanziamento del commercio estero, UBS è per noi chiaramente la numero uno sulla piazza bancaria svizzera.»

Lorenzo Zoccoletti, Presidente del CdA di epimedical (Switzerland) AG

Prodotti high-tech di primissima qualità

Gli impianti di epimedical vengono sottoposti a diversi passaggi nel processo produttivo che presuppongono il rispetto di rigorosi standard qualitativi: dalla materia prima (speciale lega in titanio), alla fresatura CNC fino al trattamento superficiale e alla confezione sterile. La produzione effettiva procede lungo diversi passaggi ingegneristici e di pianificazione, che vengono elaborati con specialisti del settore e chirurghi.

Determinati standard qualitativi devono essere soddisfatti non soltanto in ogni singola fase produttiva: anche il minimo processo parziale nonché tutti i subfornitori sottostanno a rigorose direttive di certificazione. Allo stesso modo, il prodotto finito deve ricevere la corrispondente certificazione e arrivare alla vendita. Dalla prima bozza al prodotto pronto per la vendita il cammino è lungo.

«Sia in UBS che alla SERV abbiamo potuto contare su specialisti esperti che ci hanno ben sostenuto e accompagnato in tutte le questioni finanziarie legate al progetto.»

Lorenzo Zoccoletti, Presidente del CdA di epimedical (Switzerland) AG

Mercati di sbocco internazionali

È valsa la pena entrare in modo impegnato sul mercato. I prodotti di epimedical si contraddistinguono per una crescente domanda e alcuni progetti sono già stati realizzati con successo. In particolare, epidemical ha suscitato forte risonanza nei mercati di Medio Oriente, America Latina e Asia. Attualmente l’azienda si sta concentrando su queste regioni, creando e consolidando una rete di distributori locali. Oltre il 90 % del fatturato aziendale viene generato all’estero.

Creazione di valore e posti di lavoro in Svizzera

Vincenzo Carrieri, Amministratore delegato di epimedical (Switzerland) AG, e Lorenzo Zoccoletti, Presidente del CdA di epimedical (Switzerland) AG

epimedical gestisce la ricerca e lo sviluppo in Svizzera, contribuendo così a rafforzare la competitività di questo Paese. In Svizzera attualmente vengono occupati sei collaboratori. Se si considera che anche selezionati subfornitori producono sul mercato nazionale, questo garantisce ulteriori posti di lavoro in Svizzera.

Giusto mix tra strumenti di finanziamento e di garanzia

Nell’estate 2014 epimedical è riuscita ad aggiudicarsi un grande incarico in Turchia. Per gestire la produzione tutelando il più possibile la liquidità, è stato acceso un finanziamento del credito tramite UBS. Poiché l’ordine di grandezza del progetto superava nettamente le forniture finora effettuate, è stata posta alla SERV una richiesta di assicurazione del credito di fabbricazione. Il credito necessario riceve così la copertura della SERV. I pagamenti dalla Turchia sono stati assicurati ed espletati tramite credito documentario, con un obiettivo di pagamento a 360 giorni da parte dell’acquirente straniero. Affinché l’esportatore non dovesse aspettare un anno per l’arrivo del pagamento, UBS ha confermato il credito documentario e, dietro presentazione della prova di consegna, ha pagato l’esportatore con una detrazione. Attraverso i pagamenti in entrata tramite il credito documentario confermato, l’esportatore ha rimborsato il credito di fabbricazione coperto dalla SERV.

La giusta combinazione di strumenti di finanziamento Trade & Export è stata vantaggiosa per entrambe le parti: il credito di fabbricazione garantito dalla SERV ha coperto il fabbisogno di credito di epimedical, mentre il credito documentario con pagamento differito ha tenuto conto del desiderio di un finanziamento annuale dell’acquirente.

La possibilità di offrire all’acquirente un pagamento differito tramite credito documentario si è rivelata un forte argomento di vendita per epidemical in fase di trattativa. Benché l’azienda imponesse così una scadenza per il credito al proprio acquirente, è stata in grado di mettere al sicuro la necessaria liquidità.

UBS e SERV: partner forti per le soluzioni di finanziamento delle esportazioni

In tutte le fasi del progetto, dal finanziamento del credito della produzione fino alla vendita in Turchia, epimedical ha percepito una buona consulenza, apprezzata dagli specialisti del prodotto coinvolti. Sia il credito che il credito documentario sono proceduti in modo impeccabile. Per l’azienda è importante avere a disposizione per le proprie questioni finanziarie un partner di riferimento personale che si prenda il tempo di affrontare le condizioni specifiche del progetto e del cliente. epimedical apprezza questa collaborazione personale con UBS e SERV.

«Una qualità senza compromessi è determinante per la soddisfazione dei nostri clienti; tutte le fasi produttive e i subfornitori devono soddisfare elevatissimi requisiti. Questa è le chiave del successo, abbinata al nostro sistema produttivo adatto a clienti e medici.»

Vincenzo Carrieri, Amministratore delegato epimedical (Switzerland) AG