UBS Pay Together è una nuova soluzione che consente ai fiduciari di effettuare, in maniera più efficiente, i pagamenti per i loro mandanti UBS con un software di contabilità ABACUS.

Con UBS Pay Together, i fiduciari continuano a utilizzare il loro solito software ABACUS.

Daniel Senn, membro della direzione, ABACUS

Come funziona UBS Pay Together?

Il fiduciario registra come al solito i pagamenti dei suoi clienti nel software contabile ABACUS e trasmette il file di pagamento direttamente a UBS tramite UBS KeyPort. I pagamenti non vengono eseguiti immediatamente, ma trasmessi all’UBS E-Banking dei titolari del conto. Questi riceveranno una notifica automatica e potranno in seguito visualizzare e approvare i pagamenti in tutta comodità nell’E-Banking o nel Mobile Banking.

Dopo che i pagamenti sono stati approvati, il fiduciario riceve una conferma nel suo software di contabilità. «Con UBS Pay Together, i fiduciari continuano a utilizzare il loro solito software ABACUS. Gli ordini di pagamento vengono trasmessi automaticamente e in sicurezza all’UBS E-Banking dei clienti, semplificando sensibilmente il lavoro dei fiduciari», sottolinea Daniel Senn, membro della direzione di ABACUS.

Un notevole risparmio di tempo e molta più sicurezza.

Sandra Häni, condirettrice, witreva treuhand- und revisionsgesellschaft ag

UBS Pay Together

Elaborazione sistematica digitale dei pagamenti

I principali vantaggi per i fiduciari

I vantaggi per i fiduciari sono molteplici: la registrazione nel software di contabilità e la trasmissione degli ordini di pagamento ai clienti UBS avvengono con un’unica operazione. Utilizzando un’unica interfaccia per tutti i loro mandanti, non è necessario effettuare login multipli per caricare i file di pagamento nell’UBS E-Banking dei clienti. Inoltre, i fiduciari non dovranno più usare un canale separato per richiedere ai clienti di controllare e approvare i pagamenti. «Ne deriva un notevole risparmio di tempo e molta più sicurezza», spiega Sandra Häni, condirettrice di witreva treuhand- und revisionsgesellschaft ag.

Anche lo scambio di dati di pagamento sensibili via e-mail o tramite canali non protetti appartiene al passato. In questo modo si riduce il rischio che le informazioni sensibili finiscano in mani sbagliate o possano essere modificate. In poche parole, con UBS Pay Together, interruzioni operative e doppioni procedurali sono ormai un lontano ricordo. Per Sandra Häni, un altro vantaggio è che «combinando l’inoltro tramite il software di contabilità con il controllo e l’approvazione nell’E-Banking da parte del titolare del conto, si tiene in considerazione la Legge sul riciclaggio di denaro».

I principali vantaggi per i clienti

UBS Pay Together è una soluzione semplice e pratica anche per i clienti UBS, che ricevono una notifica automatica ogni volta che i fiduciari inoltrano loro dei pagamenti da controllare e approvare. In questo ambito, sono applicati i diritti di autorizzazione UBS E-Banking attuali. «La notifica automatica degli ordini di pagamento da elaborare assicura un versamento puntuale», precisa Sandra Häni.

Requisiti

I clienti UBS dei fiduciari hanno bisogno di un contratto E-Banking e devono conferire una procura al proprio fiduciario per la registrazione di ordini di pagamento e per la reportistica di conto. A sua volta, il fiduciario necessita di un nuovo contratto UBS KeyPort con diritti limitati.

Ciò vale anche per i fiduciari con un contratto UBS KeyPort già in essere. «Il motivo è che, con l’attuale contratto, i pagamenti vengono eseguiti direttamente, mentre con il nuovo contratto i pagamenti possono essere solamente registrati e trasmessi», spiega Markus R. Meyer, Responsabile CIC Products presso UBS Switzerland AG.

Altri contributi sul digitale