Teaser Sammelbecken

Newsletter Impulse per e-mail

Informazioni attuali e contributi tecnici per le PMI. Viene pubblicata 6 volte l’anno.

Newsletter Impulse per e-mail

Informazioni attuali e contributi tecnici per le PMI. Viene pubblicata 6 volte l’anno.

UBS Start Business

La piattaforma per chi crea e fa impresa

I consigli degli esperti

1. Siate previdenti

Ogni imprenditore dovrebbe premunirsi adeguatamente contro gli imprevisti. Questi sovente offrono lo spunto per iniziare a occuparsi immediatamente del futuro dell’azienda. A tal proposito consigliamo di considerare per tempo opzioni come i contratti successori, i mandati precauzionali o il testamento biologico.

2. Definite una chiara strategia di proprietà

In tema di successione, per adottare soluzioni sostenibili occorre avere le idee chiare sugli obiettivi e sul ruolo futuro della famiglia imprenditoriale. Gli imprenditori o la famiglia imprenditoriale dovrebbero ponderare attentamente a quali interessi finanziari e a quali principi dare la priorità.

I consigli degli esperti

3. Pianificate per tempo la successione

Un imprenditore responsabile pianifica e mette in moto per tempo la propria successione. Anche perché è conscio del fatto che una pianificazione tardiva può complicare non poco l’intero processo e aumentare i rischi. Non di rado, la successione è un tema che si tende a ignorare e o procrastinare. Di solito i motivi sono più di natura emotiva che materiale.

4. Esaminate diverse opzioni strategiche

Per l’impresa e la famiglia imprenditoriale qualsiasi soluzione successoria alternativa presenta vantaggi e svantaggi. In base alla strategia di proprietà prescelta dovreste valutare attentamente tutte le opzioni potenzialmente praticabili senza fissarvi troppo presto o in modo troppo deciso su un’unica soluzione.

5. Regolate la successione in modo consensuale

Una regolamentazione ben congeniata della successione tiene conto sia degli interessi dell’impresa sia di quelli della famiglia imprenditoriale. Per giungere a soluzioni equilibrate, che garantiscono il bene dell’impresa, occorre individuare e appianare eventuali conflitti di interesse ed emotivi, discutendone con calma insieme agli altri membri della famiglia.

I consigli degli esperti

6. Valutate il valore dell’azienda con l’occhio del successore

Il valore della vostra ditta dipende in ampia misura dalla situazione reddituale e dal flusso di denaro liberamente disponibile in futuro. Un successore o un acquirente è disposto a pagare soltanto un prezzo giustificabile o finanziabile in base alle sue aspettative future.

7. Tutelate il patrimonio familiare e la vostra previdenza

La gestione del patrimonio e la previdenza per la vecchiaia richiedono una prospettiva di lungo periodo. Pertanto, è importante iniziare quanto prima a investire in modo oculato il patrimonio privato e a separarlo dal patrimonio aziendale. Una soluzione successoria interna alla famiglia ben congeniata dovrebbe considerare tra l’altro che tutti gli eredi legittimi vanno equiparati e liquidati nei modi previsti dalla legge.

L’impegno di UBS nei settori investimenti e finanziamenti

  • In Svizzera, UBS offre ai propri clienti privati portafogli di investimento cross-asset interamente sostenibili, in cui oggi sono già investiti circa cinque miliardi di franchi di fondi clienti in tutto il mondo.
  • Per la fine del 2018 gli investimenti sostenibili costituivano ben il 10 percento del patrimonio gestito da UBS (313 miliardi di dollari USA). UBS si è imposta criteri molto restrittivi per il finanziamento di progetti con emissioni di CO2, incluso il divieto a livello globale di investire in nuove centrali a carbone. Inoltre, gli investimenti in impianti rispettosi del clima sono aumentati del 18 percento (rispetto al 2017), attestandosi a 87,5 miliardi di dollari USA.

L’impegno dei collaboratori di UBS

  • UBS e i suoi dipendenti collaborano da anni a progetti caritativi. Operiamo in Svizzera per la Svizzera, con il nostro impegno personale, ma anche attraverso partnership e donazioni. Sosteniamo progetti selezionati negli ambiti dell’istruzione e dell’imprenditorialità, a cui si aggiungono attività in campo ambientale, sociale e culturale.
  • Solo nell’ultimo anno, più di 4500 collaboratori di UBS, pari a più di un quinto del nostro personale in Svizzera, hanno prestato oltre 42 000 ore di servizio di volontariato.

L’impegno di UBS per l’ambiente

  • L’energia elettrica consumata da UBS in Svizzera proviene al 100 percento da fonti rinnovabili. A livello di gruppo, UBS ha dimezzato i chilometri percorsi in aereo, passando dal miliardo nel 2007 ai 515 milioni del 2018 e compensando dal 2007 tutte le emissioni prodotte dai voli.
  • A oggi, oltre il 60 percento dei clienti UBS riceve i propri documenti bancari in forma totalmente elettronica.