Comunicati stampa

Indicatore UBS dei consumi: inversione di tendenza negativa ad aprile

Zurigo/Basilea Media Releases Switzerland

Ad aprile, l'indicatore UBS dei consumi ha subito un lieve calo da 1.34 a 1.25 punti, ponendo fine alla tendenza al rialzo registratasi da gennaio. Benché si attesti ancora al di sopra del livello di febbraio, l'indicatore continua a muoversi a un ritmo relativamente moderato.

Zurigo/Basilea, 27 maggio 2015 – La stima della situazione del commercio al dettaglio si è confermata molto negativa, stabilizzandosi a un valore di -13 punti. Conseguentemente, si teme che bisognerà prepararsi probabilmente ad affrontare un prolungato periodo di prospettive negative per il commercio al dettaglio, come già accaduto a fine del 2011 sulla scia dell'apprezzamento del franco.

A spingere verso il basso l'indice è stato principalmente il calo del 5 percento (in termini destagionalizzati) rispetto al mese precedente nelle immatricolazioni di nuove autovetture. Tuttavia, rispetto all'anno precedente, la domanda ad aprile è rimasta solida (pari a +4 percento - nettamente al di sopra della media di lungo periodo), confermandosi  cosi un  fattore di supporto.

L'indice relativo alla fiducia dei consumatori pubblicato ad aprile dalla Segreteria di Stato dell'economia è rimasto invariato a -6 punti. I quattro principali sottoindicatori (aspettative future sull'andamento economico generale, sui tassi di disoccupazione, sulla situazione finanziaria delle economie domestiche e sulle loro possibilità di risparmio), che concorrono a determinare il valore dell'indice, non hanno subito variazioni significative. L'andamento economico degli ultimi dodici mesi, l'andamento dei prezzi e la sicurezza del posto di lavoro in Svizzera sono stati valutati però con un pessimismo decisamente maggiore rispetto a gennaio. Tale evidenza coincide anche con le analisi del KOF. Nel secondo trimestre del 2015 l'indicatore dell'occupazione KOF ha toccato il livello più basso dalla fine del 2009.

Fonti: Seco; UBS

Calcolo dell’indicatore UBS dei consumi
Con un anticipo di circa tre mesi rispetto alle cifre ufficiali, l’indicatore UBS dei consumi dà un’idea dell’andamento dei consumi privati elvetici, che con circa il 60% rappresenta la componente più significativa del PIL svizzero. L’indicatore precursore UBS è calcolato in base a cinque variabili legate ai consumi: vendite di nuove autovetture, andamento delle vendite nel commercio al dettaglio, numero di pernottamenti in albergo da parte di residenti in Svizzera, indice della fiducia dei consumatori e fatturato delle carte di credito generato tramite UBS presso i punti vendita nazionali. Ad eccezione dell’indice della fiducia dei consumatori, tali dati sono aggiornati con cadenza mensile.
 

UBS SA


Contatti

Sibille Duss, UBS Chief Investment Office WM
Tel. +41-44-235 69 54, sibille.duss@ubs.com

Dominik Studer, UBS Chief Investment Office WM
Tel. +41-44-234 81 74, dominik.studer@ubs.com

 

www.ubs.com