Cosa dice la nostra esperta? L’utilità della previdenza privata

Perché la previdenza privata è importante per le donne? L’esperta Jackie Bauer risponde alla domanda che ci ponete più spesso.

Non è mai troppo tardi – ma nemmeno troppo presto – per investire nella previdenza privata.

Lasciatemi rispondere con un’altra domanda: chi non desidera mantenere il suo attuale tenore di vita anche dopo la pensione? Spesso le rendite del 1° e 2° pilastro non sono sufficienti, e ciò vale soprattutto per le donne. Come ben saprete grazie alla vostra esperienza o a quella delle vostre colleghe, non di rado lavoriamo a tempo parziale e la nostra attività professionale è contrassegnata da interruzioni di carriera. Per questo motivo, quasi sempre disponiamo di limitati risparmi previdenziali. Con queste premesse, senza adottare dei provvedimenti non riusciamo a goderci davvero la pensione, che si allunga per via dell’età pensionabile anticipata e della crescente aspettativa di vita.

La previdenza privata aiuta ad affrontare il pensionamento senza rinunciare all’indipendenza finanziaria. Al fine di raggiungere questo obiettivo, è fondamentale che noi donne iniziamo a occuparci in maniera adeguata di previdenza già mentre lavoriamo. Come possiamo, quindi, sfruttare gli strumenti della previdenza privata per goderci la nostra meritata pensione senza preoccupazioni?

Ampliare le conoscenze finanziarie

Volete ampliare le vostre conoscenze sul tema della previdenza? Abbonatevi subito al corso "Previdenza".

Investire nella previdenza privata

Spesso, per trovare la soluzione bisogna individuare un punto di partenza: quando si deve iniziare a pianificare la previdenza? La risposta è più semplice del previsto: non è mai troppo tardi – ma nemmeno troppo presto – per investire nella previdenza privata. Quanto prima cominciate a risparmiare, maggiore sarà il margine d’azione che avrete in futuro per adattare la vostra strategia e migliore sarà la reazione ai cambiamenti inaspettati e improvvisi.

Se finora non avete investito nella previdenza privata, o lo avete fatto in scarsa misura, sarebbe un errore pensare che non valga più la pena farlo in età avanzata. La decisione peggiore, tuttavia, sarebbe quella di non investirvi affatto.

Iniziate dal pilastro 3a: se vi proponete di farlo mensilmente in maniera automatica, vi risulterà più facile risparmiare e alla fine rimarrete sorprese nel vedere quanto denaro sarete riuscite a mettere da parte anche con importi regolari modesti. Inoltre, i versamenti nel pilastro 3a sono fiscalmente agevolati. Il nostro calcolatore previdenziale dedicato al risparmio fiscale vi può aiutare a determinare a quanto ammonta l’importo adatto a voi.

In un secondo momento, potrete verificare la presenza di lacune nel 1° (AVS) e nel 2° pilastro (cassa pensioni). Eventuali ammanchi possono essere colmati con versamenti volontari (nel caso dell’AVS, solo nell’arco di cinque anni). Ciò conviene sia a fini previdenziali sia a fini fiscali, in quanto consente di risparmiare sulle imposte. Utilizzate il calcolatore pensione per rintracciare potenziali lacune.

La decisione peggiore sarebbe quella di non investire affatto nella vostra previdenza privata.

Proprio in una fase di tassi d’interesse bassi, dovreste considerare anche la possibilità di investire il vostro denaro. Se disponete di un orizzonte d’investimento maggiore di 10 anni, conviene, ad esempio, investire in fondi previdenziali con un’alta quota azionaria. Le azioni offrono maggiori possibilità di rendimento, sebbene a lungo termine e con un corso spesso esposto a forti oscillazioni, proprio come sta avvenendo in questo momento. Se siete già vicine alla pensione, conviene invece diversificare ulteriormente il rischio e ridurre la quota azionaria.

Scopriamo insieme come

Noi donne non lo ammettiamo volentieri, ma sappiamo tutte che abbiamo difficoltà a prendere alcune decisioni: soprattutto quando queste riguardano la previdenza o il denaro, ci chiediamo se e come dovremmo investire. Sapersi destreggiare nei temi finanziari, come la pianificazione della propria previdenza, è un processo di apprendimento e, in quanto tale, è meglio iniziare gradualmente.

Come già suggerito, cominciate con versamenti regolari nel pilastro 3a e continuate a impegnarvi per il raggiungimento degli obiettivi posti. La previdenza per la vecchiaia offre molte libertà, per cui ciascuna di noi può individuare la soluzione che più si addice alle proprie esigenze. Al fine di trovare tale soluzione, vi suggerisco anche di rivolgervi a un consulente che possa guidarvi durante questo percorso.

Vi consiglio, inoltre, di leggere gli altri contenuti di Women’s Wealth Academy che trattano di previdenza: vi forniranno, ad esempio, interessanti spunti di riflessione sulla vostra pianificazione previdenziale.

Jackie Bauer, economista ed esperta di previdenza UBS, è responsabile nel Chief Investment Office della ricerca in ambito previdenziale. Jackie tiene regolarmente conferenze circa i cambiamenti attuali e futuri del sistema previdenziale svizzero e sul loro significato per gli investitori privati e istituzionali. Ha studiato economia politica all’Università di Zurigo e lavora presso UBS dal 2013.

Per essere sempre informate

Volete ricevere regolarmente le novità dalla nostra Academy? Vi basterà abbonarvi alla newsletter Women’s Wealth Academy.