La nostra missione UBS Investor Watch: le donne e le finanze

Lo studio UBS Investor Watch lo dimostra: raramente le donne prendono decisioni finanziarie a lungo termine, anche se dovrebbero.

In Svizzera, le donne vivono in media quattro anni in più rispetto agli uomini. L’aumento dell’aspettativa di vita comporta varie sfide finanziarie, soprattutto nel settore della previdenza per la vecchiaia. Lo dimostra lo studio UBS Investor Watch condotto nel 2018. Ad esempio, 3 donne su 4 citano la pianificazione della pensione come la loro più importante necessità finanziaria a lungo termine. Per mantenere il livello di vita desiderato anche in età avanzata, le donne devono affrontare la questione della pianificazione finanziaria per tempo.

In 7 famiglie su 10 è l’uomo ad occuparsi delle questioni finanziarie

Tuttavia, molte donne non si occupano di decisioni finanziarie a lungo termine, ma danno priorità al partner per le questioni più importanti dal punto di vista finanziario. In 7 coppie su 10 è il partner maschile ad assumersi la responsabilità delle decisioni finanziarie a lungo termine. Solo 1 coppia su 10 decide insieme. Nel caso delle finanze a breve termine, le partecipanti allo studio risultano molto più coinvolte. L’87% delle intervistate si fa infatti carico della gestione delle spese giornaliere e l’83% del pagamento delle bollette.

Le donne presumono che il partner abbia maggiori competenze finanziarie

Queste differenze sono dovute a diversi fattori. Il 79% delle donne dichiara di comportarsi, nell’ambito della loro relazione, secondo il «principio dividi e comanda». Questo significa che le coppie si dividono i ruoli: ognuno si assume i compiti che si presume sappia svolgere meglio. Pertanto, 4 donne su 5 affermano che i loro mariti sono in grado di prendere decisioni finanziarie migliori perché ne sanno di più sull’argomento. Inoltre, il 68% delle donne ritiene che una buona decisione di investimento richieda un alto livello di conoscenza. Infine, ma non meno importante, il 78% delle partecipanti allo studio afferma che il marito è la principale fonte di reddito della famiglia.

Le decisioni finanziarie congiunte portano maggiori vantaggi

Tuttavia, lo studio dimostra anche che le donne che prendono decisioni finanziarie a lungo termine insieme ai loro partner non solo aumentano le loro possibilità di sicurezza finanziaria, ma guardano anche al futuro in modo più positivo. 9 donne su 10 intervistate affermano che si verificano meno errori quando entrambi i coniugi sono coinvolti nelle decisioni finanziarie. Inoltre, più dell’80% delle intervistate si preoccupa meno del proprio futuro finanziario e delle finanze comuni se entrambi i partner partecipano alle decisioni.

Consigli da donna a donna

Abbiamo chiesto alle partecipanti allo studio quali consigli darebbero alle altre donne sulle loro finanze.

  • Il 55% incoraggia le altre donne a insistere sulla piena trasparenza su tutti i conti.
  • Il 54% raccomanda alle altre donne di parlare di più di questioni finanziarie con il coniuge.
  • Il 59% consiglia alle altre donne di ampliare le loro conoscenze in materia di questioni finanziarie.

Con la UBS Women’s Wealth Academy sosteniamo anche quest’ultimo punto in particolare. Forniamo contenuti e strumenti che rendono più facile affrontare il tema delle finanze.

Women's Wealth Academy

Le donne che partecipano attivamente alle decisioni finanziarie aumentano le loro possibilità di godere di una sicurezza finanziaria e sono meno preoccupate per il loro futuro.