La previdenza statale ha punti forti e punti deboli

Il primo pilastro, l’AVS, corrisponde alla previdenza statale. Metà del premio la paghi tu, l’altra metà il tuo datore di lavoro. Il denaro viene trattenuto direttamente dal tuo salario. Diminuendo il numero degli occupati e aumentando quello dei pensionati, la cassa dell’AVS è sempre più sotto stress. Attualmente la politica sta discutendo su quanto denaro l’AVS potrà erogare sotto forma di pensioni tra qualche decennio e se si debba posticipare l’età di pensionamento ordinaria.

Aria di cambiamenti per la previdenza professionale

I risparmi accumulati con la previdenza professionale, rappresentata dal secondo pilastro, andranno a finanziare la tua stessa vecchiaia. Il denaro che ora ti viene dedotto dal salario lo percepirai in futuro come quota della pensione. Con l’aumento dell’aspettativa di vita, si allunga anche il periodo pensionistico da finanziare. Per questo la politica si sta interrogando su come poter potenziare il secondo pilastro e garantire un tenore di vita adeguato durante la pensione. A ogni modo è probabile che in futuro vengano effettuati dei tagli alle prestazioni.

L’aspetto positivo è che puoi decidere di migliorare la tua situazione previdenziale

La previdenza privata aiuta molto: ogni anno sei libero di versare fino a un massimo di 6883 franchi (dato aggiornato al 2021) nel pilastro 3a. Quest’operazione ti permette persino di risparmiare perché ogni franco versato può essere portato in deduzione nella dichiarazione d’imposta, diminuendo così le tasse da pagare. Il primo versamento può essere effettuato a 18 anni, se percepisci già uno stipendio soggetto all’AVS. Prima inizi e più soldi metti sul conto, più alta sarà la somma che riceverai quando raggiungerai l’età pensionabile.

Puoi verificare sin d’ora quanto riceverai in futuro

La buona notizia: già ora puoi fare un calcolo approssimativo del denaro accumulabile negli anni per la tua previdenza personale. Così puoi calcolare facilmente quanto ti arriverà sul conto una volta che sarai andato in pensione. In questo modo, potendo pianificare meglio, avrai una sicurezza in più.

Quanti soldi avrai a disposizione in vecchiaia?

Tre minuti ben investiti: rispondendo solo a qualche domanda su di te e sul tuo futuro professionale ti diremo di quanto denaro disporrai quando avrai l’età per la pensione.

Vorresti maggiori informazioni sulla previdenza?

Su UBS Young Previdenza trovi tutto ciò che c’è da sapere sulla previdenza: cose da fare e da evitare, consigli per trarre il massimo da ogni conversazione e suggerimenti per il tuo futuro.