Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Entro i 40 anni voglio aver risparmiato così tanto denaro da poter smettere di lavorare. L’obiettivo è non avere più bisogno di guadagnare e dedicarmi ad altre cose, che per me significa impegnare le mie giornate a leggere e scrivere libri. E poi mi piacerebbe passare tanto tempo a contatto con la natura e fare dei lunghi viaggi in Canada e negli Stati Uniti.

Come riesci a mettere da parte la metà dei soldi?

Accantoniamo quasi il 50% di ogni nostro salario mensile! La maggior parte risparmiando su cibo, trasporti e spese per l’abitazione, e infatti viviamo fuori città. Prima di iniziare a fare i conti avevamo due auto costose. Adesso io e mia moglie condividiamo la stessa, più piccola. Così facendo tagliamo le spese correnti di 572 franchi al mese. Un altro consiglio è negoziare direttamente con l’operatore di telefonia. Unificando i nostri abbonamenti risparmiamo 118 franchi mensili. Con lo stesso criterio abbiamo rivisto anche le assicurazioni malattie.

Com’è cambiata la tua vita da quando risparmi?

Non facciamo più confronti con i consumi degli amici o dei vicini. Organizziamo meno viaggi costosi e trascorriamo molto tempo a fare escursioni o ad andare in bici da noi nel Giura. La cosa fondamentale è concedersi anche qualcosa di bello che ci renda felici, come mangiare al ristorante il giorno dell’anniversario di matrimonio.

Per te essere frugale significa andare alla ricerca di un senso più profondo?

Quando ho iniziato a risparmiare, automaticamente sono sorti anche tanti interrogativi. Perché non dovrei godermi subito ciò che sto mettendo da parte per dopo? Qual è il senso della vita? All’inizio erano pensieri assillanti. Ma tutte queste domande mi hanno portato solo dei vantaggi, sia a livello finanziario che interpersonale, perché ci si rende conto di che cosa sia importante davvero.

Che differenza c’è con il minimalismo?

Io amo il minimalismo! Per me il frugalismo è il minimalismo applicato alle proprie finanze. Vivere rinunciando al superfluo mi fa sentire libero. Così posso concentrarmi di più sulla mia creatività e dedicarmi ai pensieri del momento.

Come investi il tuo denaro?

Non negozio attivamente titoli azionari, però investo in fondi amministrati. Ci spendo 30 minuti ogni tre mesi, poi lascio stare. L’obiettivo di investimento è arrivare a 40 anni con un attivo totale di 2 156 000 franchi, inclusi LPP e pilastro 3a. A quel punto potremo vivere di ciò che il patrimonio accumulato frutta dai dividendi e da un’ulteriore crescita ed esaurire i nostri risparmi a poco a poco.

Quale consiglio ti senti di dare a un aspirante frugalista?

Se hai un obiettivo, trova un modo per raggiungerlo. In generale, se hai risparmiato 25 volte le tue spese annuali, non hai più bisogno di lavorare. Ma non essere troppo severo con te stesso. Questo sistema funziona solo per un breve periodo di tempo, ma non si può portare avanti per più di 10 o 15 anni. Devi trovare il giusto equilibrio. È da qui che viene anche lo stimolo. E non dimenticare che lo fai per te, non per gli altri.

Quanti soldi avrai a disposizione in vecchiaia?

Se il frugalismo non fa per te, allora investi tre minuti del tuo tempo rispondendo solo a qualche domanda su di te e sul tuo futuro professionale e ti diremo di quanto denaro disporrai quando avrai l’età per la pensione.

Vorresti maggiori informazioni sulla previdenza?

Su UBS Young Previdenza trovi tutto ciò che c’è da sapere sulla previdenza: cose da fare e da evitare, consigli per trarre il massimo da ogni conversazione e suggerimenti per il tuo futuro.