Soprattutto quando il budget a vostra disposizione è limitato fa differenza come pagate le vostre spese all’estero. Perché le commissioni possono variare di parecchio da un mezzo di pagamento all’altro. In base al paese o alla situazione addirittura potete utilizzare solo determinati mezzi di pagamento. E non tutti garantiscono lo stesso livello di sicurezza. Alcuni consigli preziosi:

1. Non solo contanti

Pagare nella valuta del paese è possibile quasi ovunque. In alcuni paesi, come per esempio negli USA, la carta di credito è più diffusa dei contanti. In Europa molti negozi e sportelli automatici accettano anche la vostra carta di debito.

2. Pagare in contanti è più economico, ma anche più rischioso

Pagando in contanti è possibile tenere le commissioni relativamente basse. Prima di partire per il vostro soggiorno o viaggio, informatevi nei vari gruppi di discussione in Internet su quale è il mezzo di pagamento più vantaggioso nel relativo paese. Spesso non costa nulla se ordinate la valuta straniera in banca – alcune volte viene richiesta una commissione di pochi franchi. All’estero con la vostra carta di debito potete prelevare facilmente denaro in contanti spendendo poco. Se prelevate il denaro presso uno sportello automatico pagate una spesa forfettaria di circa 5 franchi per ogni prelievo. Se prelevate con la vostra carta di credito è probabile che spendiate di più.

Non è consigliabile fare prelievi di importi di denaro importanti. Che questi vengano rubati o vadano semplicemente persi – una volta che le banconote non ci sono più, difficilmente le rivedrete.

3. Le carte sono il mezzo di pagamento più sicuro

Se smarrite la vostra carta di credito o di debito potete farla bloccare. Così evitate che qualcun altro spenda i vostri soldi. E la vostra banca vi sostituisce la carta smarrita entro pochi giorni. Pertanto non rischiate di trascorrere il resto della vostra vacanza senza soldi.

Quando pagate con la carta fate attenzione di pagare sempre nella valuta del paese. Se fate cambiare l’importo in franchi svizzeri dal venditore generalmente questo applica un tasso di cambio meno favorevole.

4. La vostra carta prepagata vi offre ulteriori vantaggi

La carta prepagata deve essere caricata prima della partenza e non vi permette di superare l’importo che vi avete caricato. Sulla vostra carta di credito probabilmente avete un limite più alto. Questo potrebbe farvi spendere di più, ma nei casi di emergenza il limite più alto può tornare utile. Pertanto, partire all’estero con entrambe le carte potrebbe essere una buona soluzione.

5. La soluzione migliore è quella di partire con diversi mezzi di pagamento

In generale, quando andate all’estero è sempre meglio se portate più di un mezzo di pagamento. La scelta dipende senz’altro dai mezzi di pagamento accettati nel paese di destinazione. Con un mix di carte e valuta straniera sarete sempre flessibili e viaggerete in tutta sicurezza.

Se in viaggio portate più di una carta, potatevene appresso solo sempre una, sia per lo shopping che per i musei o le uscite serali. L’altra carta lasciatela nella cassaforte dell’hotel, se ne avete una a disposizione. Oppure la lasciate in un altro posto sicuro. Se una carta va persa, vi rimane l’altra.

6. In caso di furto, agite subito

Basta un attimo di disattenzione ed ecco che la borsa o il portamonete non c’è più. In tal caso fate subito bloccare le vostre carte e denunciate il furto alla polizia. Con un po’ di fortuna vi verrà restituita almeno una parte degli oggetti rubati.

Per causa del furto non avete più abbastanza soldi? Contattate i vostri genitori o amici. Possono farvi un bonifico sul vostro conto con e-banking, mobile banking o TWINT. Con la carta che vi è rimasta o la carta sostitutiva potete prelevare denaro dal vostro conto.

Vi fermate all’estero per un periodo più lungo? Ecco come gestite le vostre finanze

Il vostro conto svizzero potete facilmente gestirlo anche dall’estero. L’e-banking e il mobile banking funzionano in tutto il mondo. Avete anche un conto all’estero? In tal caso fate attenzione a trasferire denaro con un bonifico SEPA: è economico e in pochi giorni ricevete il denaro. Se serve, il bonifico può anche essere eseguito in un giorno – in tal caso però la commissione è più alta.

10 consigli E-Banking per le vacanze

Utili consigli su carte, sicurezza e supporto.

Altri contributi per apprendisti