Risparmiare L'effetto popcorn del pilastro 3a

Scopra come approfittare di tutti vantaggi del pilastro 3a.

Egregio Sig. Aggett,
mia moglie (31 anni) e io (30 anni) abitiamo a Berna. Insieme percepiamo un reddito mensile imponibile di circa 80 000 franchi. Ora vorremmo avere dei bambini e sogniamo di acquistare una casa di proprietà entro 10 anni. Secondo mia moglie dovremmo risparmiare nel pilastro 3a. Ma così i soldi sarebbero vincolati. E poi resta da vedere se avrebbe senso una soluzione bancaria o assicurativa. Cosa ci consiglia?

Daniel M., Berna

Egregio Signor M.,

vale la pena risparmiare con il pilastro 3a soltanto perché potete dedurre direttamente i pagamenti dal vostro reddito imponibile. Durante la fase di risparmio i proventi e il credito risparmiato sono esentasse. Per le persone iscritte a una cassa pensioni, per il pilastro 3a è ammesso un importo massimo annuo di 6739 franchi (aggiornamento: 2014). Se versate ogni anno questo importo, le vostre imposte con l’attuale reddito si riducono di circa 1600 franchi all’anno. In 10 anni si ottiene un risparmio fiscale di quasi 16 000 franchi!

Potete quindi scegliere tra un conto del pilastro 3a con tassi d’interesse preferenziali (Conto Fisca UBS), un fondo del pilastro 3a il cui valore oscilla con i mercati finanziari (Deposito Fisca UBS con Fondo UBS Vitainvest) – oppure soluzioni assicurative. Rispetto a un conto di risparmio (interesse annuo: 0,05 %) un conto del pilastro 3a (interesse annuo: 1 %) offre un rendimento nettamente migliore. Se siete disposti ad assumervi più rischi, in considerazione del vostro orizzonte d’investimento piuttosto a lungo termine, allora può essere interessante anche un deposito nel pilastro 3a. Così potete investire in fondi che contengono una quota azionaria fino al 50 % – e migliorare le opportunità di rendimento.

Banca o assicurazione

Le soluzioni assicurative abbinano una protezione del rischio (decesso) con un capitale di vecchiaia garantito. Affinché si possa liquidare anche questo capitale, dovete pagare i premi per tutta la durata. In alternativa si può impostare con la Banca anche una «pausa di versamento». In caso di soluzione assicurativa – con sovrapprezzo – si può vincolare nella polizza un esonero dal pagamento dei contributi, che si attiverebbe in caso di incapacità al guadagno per malattia o infortunio.

Non importa quale soluzione scegliate per il pilastro 3a: in linea di principio, i risparmi restano bloccati fino all’età di pensionamento. Ma servono a tutelare la famiglia. Perché in caso di decesso questi soldi vengono liquidati. Ed è possibile un prelievo anche in caso di invalidità. Nel vostro caso è particolarmente importante la possibilità di impiegare il credito 3a per finanziare la proprietà d’abitazioni. Si può sciogliere la soluzione bancaria gratuitamente, mentre di solito lo scioglimento anticipato di una polizza assicurativa 3a è vincolato a perdite esose, perché nei primi anni viene calcolata la provvigione di acquisizione.

Abili a risparmiare tasse

Se risparmiate con un conto del pilastro 3a per una casa di proprietà, in dieci anni avete da parte circa 70 000 franchi – come aggiunta al risparmio fiscale. In caso di liquidazione in capitale verrebbero applicate imposte per circa 2400 franchi. Ve ne resterebbero ben 68 000 – vale a dire più di quanto avreste messo da parte con un conto di risparmio. Se si ricevono i soldi del pilastro 3a, la tassazione è separata dal normale reddito e ha un’aliquota privilegiata. Ma si è soggetti alla progressione fiscale. Se non vi serve il pilastro 3a per una casa di proprietà, potrebbe avere senso aprire un secondo conto del pilastro 3a. È il prerequisito per percepire i soldi a scaglioni e interrompere la progressione.

Newsletter Previdenza

Abbonatevi alla nostra newsletter sulla previdenza e mantenetevi sempre aggiornati.

Calcolatore previdenza

Calcolate l’avere per la vostra previdenza di vecchiaia o quante imposte potete risparmiare.