Domande difficili

La Cina nel secondo semestre 2019

di Bin Shi, Gian Plebani, Hayden Briscoe 30 ago 2019

L'economia della Cina domina i titoli dei media e i nostri esperti Bin Shi, Hayden Briscoe e Gian Plebani hanno risposto ad una serie di domande sull'outlook per la Cina e sulle loro strategie azionarie e obbligazionarie.

Bin Shi, Head of China Equities

1. Quali sono le vostre aspettative sul conflitto commerciale tra Cina e Stati Uniti?

Non ci aspettiamo una rapida risoluzione delle tensioni commerciali, ma un lungo periodo di confronto tra USA e Cina – e questo significa che i mercati continueranno ad essere volatili.

2. Come avete adattato la vostra strategia al contesto quest'anno?

La probabilità di continua volatilità causata dalla questione commerciale rende ancora più necessario concentrarsi su quello che importa davvero, cioè società con fondamentali solidi e supporto delle valutazioni.

3. Qual è la vostra view sull'outlook dell'economia cinese?

Il governo cinese ha introdotto misure di stimolo per sostenere l'economia ed ulteriori manovre di supporto dipendono dai progressi delle trattative. In base agli ultimi dati la domanda domestica risulta piuttosto solida e molte società che seguiamo nel settore consumer hanno realizzato performance al di sopra delle aspettative quest'anno.

4. Azioni A o azioni H?

Le azioni A hanno sottoperformato le H da inizio anno a causa di maggiori correzioni1. Attualmente le consideriamo in linea con le H in termini di valutazioni. In futuro ci aspettiamo che i due mercati si muovano nella stessa direzione, con alcune minime differenze.

5. Dove sono le opportunità nell'azionario cinese?

Il conflitto commerciale sta pesando sui mercati ma gli investitori devono ricordare che sono la crescita degli utili e i fondamentali societari a determinare i rendimenti di lungo termine. Da questo punto di vista ci sono ancora molte opportunità sui mercati azionari cinesi dato che ci sono molte buone società che presentano valutazioni interessanti.

Figura 1: Forwards P/E a 12 mesi1

Source: Factset, MSCI, UBS Asset Management, data as of end of May 2019.

Ora che le riforme hanno aperto i mercati azionari onshore cinesi, gli investitori valuteranno le società cinesi in base al merito invece che in base al luogo dove sono quotate. Crediamo che questo approccio "all-China" sia quello che gli investitori dovrebbero seguire nel lungo termine.


Hayden Briscoe, Head of Asia-Pacific Fixed Income

1. E per quanto riguarda il settore real estate cinese?

Nonostante le restrizioni, i prezzi del real estate cinese sono in crescita e la domanda sta superando l'offerta. Le prevendite dei costruttori sono state solide e ci sono molte proprietà che devono essere ancora costruite. Questi trend sono positivi per i costruttori immobiliari e ci piacciono particolarmente le grandi società del settore, molte delle quali hanno attuato un efficace processo di deleveraging negli ultimi 1/2 anni e hanno buon accesso ai capitali.

2. Quali sono le prospettive per la politica monetaria cinese?

Ci aspettiamo un ulteriore stimolo monetario grazie ad una combinazione di tagli dei tassi, tagli al RRR e operazioni di mercato aperto.

3. Dove sono le opportunità per gli investitori obbligazionari?

Se ci avviciniamo ad un rallentamento gli investitori obbligazionari avranno dei problemi perché i tassi in Giappone e Germania sono già negativi e i tassi sulle obbligazioni governative USA sono estremamente bassi2. Dal punto di vista dei rendimenti, i mercati obbligazionari cinesi sono i migliori al mondo, in particolare le obbligazioni governative cinesi che sono solide dal punto di vista del merito di credito, hanno bassa correlazione con gli altri mercati e offrono un potenziale apprezzamento se, come atteso, l'economia entrerà in recessione.

Figura 2: Tassi reali (%) sulle obbligazioni a 10 anni1

Inoltre, il segmento High Yield Cinese offre miglior valore rispetto agli altri mercati high yield perché le valutazioni sono ragionevoli e i fondamentali sono solidi.


Gian Plebani, Portfolio Manager, Investment Solutions

1. Qual è la vostra view complessiva sulla Cina?

Siamo bullish sugli asset cinesi a 6-12 mesi dato che c'è stato un miglioramento della liquidità grazie ai toni più accomodanti delle banche centrali a livello mondiale e grazie alle misure di stimolo economico del governo cinese.

2. Cosa è successo nello specifico in Cina di recente?

Negli ultimi 6 mesi abbiamo visto un cambiamento nei principali indicatori economici cinesi e questo significa che è tempo di iniziare a investire in asset rischiosi. C'è stato un forte supporto per l'economia in termini di politica monetaria espansiva, investimenti in infrastrutture e tagli delle imposte per aziende e persone.

3. Qual è la vostra view sulla politica della Fed?

Da 1 a 2 tagli dei tassi da parte della Fed quest'anno. E questo è positivo per la Cina perché crea spazio per una potenziale politica monetaria espansiva in futuro.



Read more

Equities

Equity investments from a global player

UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.