UBS Asset Management: N° 1 in Cina

Dopo un anno di primati per l'attività nel Paese del Dragone, UBS Asset Management si è classificata principale gestore patrimoniale straniero in Cina.

30 apr 2018

Un anno di primati

La classifica di UBS Asset Management come primo gestore patrimoniale straniero in Cina arriva dopo un anno di primati per la nostra attività. 

Nel luglio del 2017, UBS Asset Management (Shanghai) Limited, la nostra impresa interamente di proprietà estera, con sede in Cina, è diventata il primo titolare di una licenza Qualified Domestic Limited Partner (QDLP) autorizzata alla gestione di fondi privati.

Questa licenza, che rappresenta un nuovo, significativo traguardo, ci consente di proporre offerte nell’ambito dei fondi onshore privati, azionari, obbligazionari e multi-asset a investitori istituzionali e high net worth in Cina.

Nel novembre del 2017, abbiamo lanciato il primo fondo azionario onshore per gli investitori locali gestito da un asset manager straniero e in pipeline abbiamo prodotti di fondi privati obbligazionari onshore.

Per gli investitori offshore, siamo stati i primi gestori patrimoniali a lanciare un fondo UCITS di diritto lussemburghese denominato in renminbi onshore (CNY), creando delle opportunità a complemento delle nostre strategie azionarie già premiate con diversi riconoscimenti.

I primi 10 gestori patrimoniali in Cina (punteggio ottenuto su 100), 2018

Miglioramento più rapido rispetto agli altri

Secondo l’analisi di Z-Ben, i principali asset manager stranieri stanno migliorando più rapidamente degli altri gestori patrimoniali stranieri che si collocano più in basso nelle classifiche e li distanziano nelle tre maggiori categorie di linee di business, inclusa l’attività onshore, outbound e inbound.

Nella relazione di Z-Ben, UBS Asset Management ha ottenuto un punteggio elevato solo perché la sua attività di gestione dei fondi onshore incorpora un gestore di fondi di joint venture e una piattaforma di investimento interamente di proprietà, ma anche perché Z-Ben ritiene che UBS Asset Management sia “eccezionalmente ben gestita”.

Ben posizionata per un mercato da 12mila miliardi di dollari USA

Ciò significa che l’attività di UBS Asset Management in Cina si colloca alla testa di un’industria di fondi onshore che ci si aspetta si espanda dagli 1,8mila miliardi di masse in gestione attuali a 12mila miliardi di USD nel 2027, secondo le stime per il 2018 della relazione di Z-Ben.

Anche se la concorrenza si intensificherà, i nostri recenti sforzi, gli investimenti costanti e l’impegno a guidare il settore, mentre la Cina attraversa un processo di riforme, faranno sì che UBS Asset Management possa offrire capacità forti e solide agli investitori onshore e offshore e che la nostra azienda sia la scelta d’elezione in Cina nel settore della gestione patrimoniale globale.
 
Fonti:
1: Z-Ben Advisors: 2018 China Rankings: The top foreign firms in China, April 2018

UBS Asset Management Italia

Disclaimer

Si prega di leggere i termini e le condizioni riportate di seguito, e confermare di averle lette, comprese e accettate cliccando sul bottone in basso.