Zurigo, 25 agosto 2021 – L'Indicatore di competitività dei Cantoni (ICC) 2021 dell'UBS Chief Investment Office GWM analizza il potenziale di crescita dei Cantoni svizzeri sul lungo termine. Il Cantone Zugo risulta essere il Cantone con il maggior livello di competitività. Al secondo e al terzo posto seguono, come nell'ICC 2019, i Cantoni Basilea città e Zurigo. I primi tre classificati superano i restanti Cantoni con un certo distacco.

Argovia, Svitto e Vaud dispongono di un elevato grado di competitività. Dieci cantoni vanno a comporre una fitta fascia mediana, con solide prospettive di crescita sul lungo termine. Appenzello, Glarona, Uri, Berna, Ticino e Neuenburg si attestano su un potenziale di crescita moderato. I Cantoni di montagna Grigioni e Vallese come anche Giura registrano invece un potenziale di competitività ridotto rispetto agli altri Cantoni.

Il coronavirus non cambia le regole del gioco

“La crisi dovuta al coronavirus è riuscita a intaccare il livello relativo di competitività sul lungo termine dei Cantoni solo in maniera limitata”, dice Katharina Hofer, economista presso UBS. Un eventuale peggioramento delle condizioni finanziarie dello stato potrebbe facilmente influenzare le prospettive di crescita ma le potenziali perdite di gettito fiscale andranno a gravare sui conti finanziari solo nell'anno in corso. Tuttavia, i Cantoni si mostrano ottimisti: i budget per il 2021 non presentano nella maggior parte dei cantoni alcun deficit di grande rilievo. Fanno eccezione il Cantone Ginevra e, in misura minore, il Canton Ticino, in cui il deficit previsto è del 5-10 percento ed è quindi considerevole.

Ci sono state tuttavia alcune variazioni nelle posizioni relative riguardanti la competitività dei Cantoni. Così, Argovia e Svitto fanno ora parte della categoria di Cantoni con un elevato grado di competitività. Il miglioramento maggiore è stato registrato dal Canton Soletta, per via della ripetuta riduzione delle tasse aziendali. Nella densa fascia mediana hanno perso alcune posizioni in classifica in particolare i Cantoni Nidvaldo e Friburgo.

I centri regionali rafforzano il potenziale di crescita

“La competitività rilevata a livello cantonale nasconde in parte le differenze regionali talvolta marcate all'interno dei Cantoni”, spiega ancora Katharina Hofer. La mappa a pagina 3 illustra una regionalizzazione dell'ICC 2021 a livello delle 106 regioni economiche definite dall'Ufficio federale di statistica.

Particolarmente marcate sono le differenze a livello regionale da un lato nei Cantoni Berna e Vaud, dove le regioni urbane di Berna e Losanna, che dispongono di una solida struttura economica e sono facilmente raggiungibili, vantano un livello di competitività nettamente al di sopra della media; dall'altro le regioni più deboli Saanen-Obersimmental e Pays d’Enhaut, si piazzano agli ultimi posti.
Nei Cantoni con potenziale di crescita relativamente ridotto o moderato spicca inoltre in senso positivo il rispettivo centro regionale rispetto al resto del Cantone. Così, nel Canton Grigioni spicca la regione di Coira, nel Ticino la regione di Lugano e in Neuenburg la regione omonima. Tutti e tre i centri regionali dispongono di una struttura economica notevolmente migliore rispetto alle restanti regioni dei rispettivi Cantoni.

Indicatore di competitività dei Cantoni 2021

Metodologia

L'ICC si basa sull'analisi comparativa di otto pilastri tematici con un totale di 56 variabili. Le variabili vengono ponderate e aggregate in modo tale che ciascun Cantone riceva tra 0 e 100 punti. Per determinare il valore ICC si calcola per ogni Cantone il valore medio dei punti degli otto pilastri e si stabilisce che il valore cantonale più alto raggiunto sia 100. Un valore ICC più elevato implica una maggiore competitività rispetto agli altri Cantoni.

Interpretazione

L'Indicatore di competitività dei cantoni (ICC) fornisce informazioni sul livello di competitività relativa sul lungo termine di un Cantone. L'Indicatore descrive il potenziale di un Cantone relativamente alla crescita sostenibile della performance economica. I Cantoni con un'elevata competitività relativa probabilmente cresceranno sul lungo termine più dell'economia svizzera nel suo insieme. Viceversa, nei Cantoni con bassa competitività relativa è prevedibile una crescita inferiore alla media. (Ulteriori dettagli sono riportati nello studio)

UBS Switzerland AG

Contatti

Dr. Katharina Hofer
Head Swiss Regional Research, CIO GWM
Tel. +41 44 234 48 03
katharina.hofer@ubs.com

Dr. Matthias Holzhey
Head Swiss Real Estate, CIO GWM
Tel. +41 44 234 71 25
matthias.holzhey@ubs.com

Claudio Saputelli
Head Swiss & Global Real Estate, CIO GWM
Tel. +41 44 234 39 08
claudio.saputelli@ubs.com