Forum Schlossplatz mostra «Lokalbericht. Hermann Burgers Romanerstling»

Forum Schlossplatz

A 27 anni dalla scomparsa dello scrittore Hermann Burger (1942-1989), nell’eredità dell’autore lasciata all’archivio letterario svizzero di Berna viene scoperto un manoscritto a oggi mai pubblicato. Si tratta del primo romanzo di Burger, «Lokalbericht».

Il protagonista dell’opera, Günter Frischknecht, è un dottorando di germanistica e aiuto insegnante presso la vecchia scuola cantonale di Aarau. In piena estate ticinese, il protagonista lavora senza fortuna alla tesi e al suo primo romanzo, un resoconto locale della sua città natale, Aarau.

Quasi 50 anni dopo la sua composizione, il quadro d’epoca della piccola cittadina svizzera tratteggiato da Hermann Burger attorno al 1970 riappare in forma cartacea e, in parallelo, in una versione commentata online con rimandi alla sua genesi e alle precedenti stesure di determinati passaggi.

Il Forum Schlossplatz e il Museo civico di Aarau hanno fatto della pubblicazione il fulcro tematico della doppia esposizione «Lokalbericht. Hermann Burgers Romanerstling». La mostra, aperta da ottobre 2016 a gennaio 2017, illustra sia il contesto storico del romanzo, sia la sua poetica. Attraverso un’ampia raccolta di documenti originali provenienti dall’eredità dello scrittore, oggetti di interesse storico-locale e ulteriori esaustivi materiali, i visitatori hanno potuto scoprire la vita e l’opera letteraria dell’artista riconoscendo i molteplici riferimenti alla sua città natale Aarau. La mostra è stata affiancata da un ricco programma parallelo di conferenze, visite della città, contest letterari e dalla trasposizione teatrale del romanzo.

Con un contributo al progetto di CHF 20'000, il Consiglio di fondazione sostiene la mostra su Hermann Burger, che si annovera tra i più importanti autori di lingua tedesca della fine del 20o secolo.