Kunstmuseum Luzern Acquisto di tre opere di Rolf Winnewisser

Kunstmuseum Luzern - Acquisto di tre opere di Rolf Winnewisser

Negli scorsi anni il Kunstmuseum Luzern si è fatto notare con importanti mostre incentrate su artisti contemporanei come Candida Höfer (2014) e con presentazioni di collezioni a tema come quella dedicata alla pittura paesaggistica intitolata «Ins Offene! Landschaftsdarstellungen von Robert Zünd und Ferdinand Hodler bis Max von Moos» (2014). Dagli anni Settanta l’attività espositiva si è orientata sempre più verso l’internazionale e il contemporaneo e questo si riflette anche nella collezione, sinora però incentrata sull’arte elvetica, in particolare quella della Svizzera centrale. Obiettivo del museo è documentare in modo esauriente le posizioni artistiche «considerate rilevanti per il nostro tempo». Le nuove acquisizioni vanno interpretate come un «identikit» e contribuiscono alla costruzione e accentuazione dei tratti distintivi. Questo principio è anche alla base dell’acquisto di tre film di Rolf Winnewisser (classe 1949), già presente nella collezione con dipinti e lavori su carta. Dopo la sua formazione come grafico alla Schule für Gestaltung di Lucerna, Winnewisser si concentra sulla sua attività artistica che viene esposta, tra l’altro, alla documenta 5 (1972). È a questo periodo che risale il film «Venedig» (1976), mentre i lavori «Bildentstehung» (1981 - 1985) e «Dekaphonie» (2006) rappresentano una fase creativa più tarda dell’eclettico e pluripremiato artista al quale l’Aargauer Kunsthaus ha dedicato una grande retrospettiva nel 2008.

Con un contributo al progetto di CHF 25000, il Consiglio di fondazione consente l’acquisto delle opere di Rolf Winnewisser e in questo modo rende anche omaggio all’impegno del museo a favore della documentazione del panorama dell’arte contemporanea in Svizzera.