Filmkollektiv Zürich AG «Unstillbares Feuer» di Urs Graf

Filmkollektiv Zürich AG - «Unstillbares Feuer» di Urs Graf

La vita e le opere di artisti hanno avuto un ruolo centrale anche nella produzione cinematografica precedente del regista Urs Graf (classe 1940), di base a Zurigo. In una trilogia filmica si è recentemente occupato del processo creativo di due compositori musicali e di una compositrice di musica contemporanea, esplorando di volta in volta «l’incognito nella musica» in concomitanza con l’elaborazione di una nuova opera. Nel suo nuovo progetto, accompagna per un anno con la sua telecamera tre artisti figurativi e un’artista la cui vita è stata improvvisamente sconvolta dall’insorgere di una grave malattia. Gli impedimenti di natura fisica condizionano e compromettono l’attività e la forma di espressione sviluppata dai quattro artisti nel corso di interi decenni, tanto da caratterizzarne l’identità in un vincolo apparentemente indissolubile. Il nuovo documentario di Graf descrive come i quattro protagonisti, tra cui lo scultore di fama internazionale Schang Hutter, affrontano questa sfida esistenziale, cercando di elaborare nuove forme di espressione e di ricominciare da zero. La rilevanza del progetto è incentrata, sia per l’autore che per i soggetti rappresentati, sulla tematizzazione cinematografica della «necessità di ricominciare da zero» (Urs Graf), non solo nella vita e nel lavoro di un artista, ma per tutti gli esseri umani.

Il Consiglio di fondazione sostiene con un contributo al progetto di CHF 25 000 questo documentario sulla imprescindibilità del lavoro artistico, la sfida posta dalle crisi esistenziali e il coraggio di avventurarsi su nuovi cammini.