Novità UBS

Assemblea generale straordinaria di UBS SA

Zurigo / Basilea Investor Releases

In occasione dell'Assemblea generale straordinaria del 27 febbraio 2008, gli azionisti di UBS SA hanno votato a favore della proposta del Consiglio di amministrazione di costituire capitale azionario condizionale finalizzato all'emissione di obbligazioni obbligatoriamente convertibili. Gli azionisti di UBS SA hanno approvato anche la richiesta del Consiglio di amministrazione di sostituire il dividendo in contanti con un dividendo in azioni. Non ha invece ottenuto la maggioranza assoluta la proposta di Ethos e Pictet Funds SA di una verifica straordinaria dell'impegno di UBS SA sul mercato statunitense dei mutui ipotecari. All'Assemblea generale straordinaria hanno partecipato 6'454 azionisti in rappresentanza di 710'145'376 voti.

In occasione dell'Assemblea generale straordinaria del 27 febbraio a Basilea, gli azionisti UBS hanno votato a favore dell'emissione di obbligazioni obbligatoriamente convertibili e della distribuzione di un dividendo in azioni. I due provvedimenti sono componenti essenziali del programma volto a rafforzare la base di capitale di UBS, annunciato il 10 dicembre scorso.

Aumento di capitale finalizzato all'emissione di obbligazioni obbligatoriamente convertibili

Con l'87,18% dei voti espressi, gli azionisti di UBS SA hanno approvato la costituzione di capitale azionario condizionale per l'emissione di obbligazioni obbligatoriamente convertibili per un importo di CHF 13 miliardi destinati a Government of Singapore Investment Corporation Pte. Ltd. e a un investitore del Medio Oriente. Il prezzo minimo di conversione ammonta a CHF 51.48, quello massimo corrisponde al 117% e ammonta quindi a CHF 60.23.

Il Presidente del Consiglio di amministrazione, Marcel Ospel, ha ringraziato gli azionisti per la loro fiducia e per la lungimiranza della decisione, definendo l'aumento di capitale «un passo opportuno e importante per il futuro sviluppo di UBS».

Dividendo in azioni per l'esercizio 2007

Invece di un dividendo in contanti, per l'anno 2007 agli azionisti di UBS SA sarà distribuito un dividendo in azioni, ovvero azioni gratuite. Con il 95,16% dei voti espressi, gli azionisti hanno approvato la proposta del Consiglio di amministrazione di emettere capitale autorizzato. In tal modo, il capitale di categoria 1 aumenta di CHF 4,4 miliardi.

Nessuna verifica giudiziaria speciale

Gli azionisti di UBS SA hanno rifiutato la proposta di Ethos e Pictet Funds SA di avviare una speciale procedura giudiziaria sulle conseguenze delle turbolenze sui mercati ipotecari negli Stati Uniti per UBS SA e sulle cause all'origine dell'ampia esposizione di UBS SA verso questo settore. La richiesta di Ethos e di Pictet Funds SA di una verifica speciale ha ottenuto il 44,49% dei voti espressi. Il voto contrario degli azionisti aderisce alla proposta di rifiuto del Consiglio di amministrazione. UBS SA aveva già in precedenza risposto pubblicamente alla richiesta di informazioni da parte di Ethos e Pictet Funds SA in merito alle ripercussioni delle turbolenze del mercato ipotecario statunitense sulle attività di UBS SA. Il Consiglio di amministrazione è assolutamente a favore di ulteriori chiarimenti circa gli effetti della crisi dei mutui ipotecari negli Stati Uniti e le cause dell'ampia esposizione della banca a questo settore. Da alcune settimane è in corso un'indagine da parte della Commissione federale delle banche (CFB).

Sul sito Internet www.ubs.com/egm sono disponibili ulteriori informazioni oltre al discorso di Marcel Ospel.