Ottimizzare il patrimonio Fate in modo che il vostro patrimonio lavori per voi

Il patrimonio può essere speso, accantonato o amministrato attivamente. Se volete raggiungere i vostri obiettivi previdenziali, la cosa migliore è fare in modo che il vostro patrimonio lavori per voi.

La migliore previdenza possibile nasce da un'ottima ripartizione del vostro patrimonio:

  1. Tenere a disposizione sufficienti fondi liquidi – potete contare su un'adeguata disponibilità di fondi liquidi?
  2. Ottimizzare il patrimonio di previdenza – sfruttate le opportunità esistenti?
  3. Investire al meglio il patrimonio disponibile – sapete qual è la soluzione migliore per voi?

Ripartizione ottimale del patrimonio

La ripartizione ottimale del patrimonio in fondi liquidi, patrimonio di previdenza e patrimonio disponibile

Fonte: UBS


1.  Tenere a disposizione fondi liquidi sufficienti

I fondi liquidi servono a coprire le spese quotidiane e quelle per progetti a medio termine, come le ferie o una nuova automobile. Sarebbe bene anche accantonare una riserva per gli imprevisti.

Predisponete delle riserve e investite i fondi liquidi eccedenti.


Il vostro margine per il risparmio e la previdenza

Ripartizione dei fondi liquidi in un fondo di riserva, un fondo di consumo e un budget destinato a risparmio e previdenza

Fonte: UBS


2. Ottimizzare il patrimonio di previdenza

I fondi liquidi che non necessitate a breve o medio termine possono incrementare il vostro patrimonio di previdenza. 

Ottimizzazione del pilastro 3a

Effettuando versamenti nella previdenza vincolata del pilastro 3a beneficiate di un tasso di interesse preferenziale e di agevolazioni fiscali. Inoltre, le soluzioni di investimento UBS Vitainvest offrono opportunità di rendimento superiori rispetto al semplice risparmio su conto – senza commissioni di emissione e di riscatto.

Versando i vostri risparmi su due conti del pilastro 3a potrete scegliere il versamento scaglionato del capitale, ottimizzando così il vostro carico fiscale.

Riscatti nella cassa pensione

I riscatti volontari nella cassa pensione aumentano le prestazioni a vostro favore. Di regola, i riscatti possono essere dedotti dal reddito imponibile, a condizione che il capitale versato non venga nuovamente prelevato per almeno 3 anni dopo un riscatto volontario. In caso contrario, si perde il diritto all'agevolazione fiscale.

Avete sfruttato al meglio le vostre opportunità? Restiamo volentieri a disposizione per aiutarvi a ottimizzare il vostro patrimonio di previdenza.


3. Investire al meglio il patrimonio disponibile

La previdenza individuale riscuote sempre più consensi. La rendita AVS e la previdenza professionale riescono a malapena a garantire il tenore di vita abituale. Oltre al pilastro 3a, il pilastro 3b offre ulteriori possibilità per la previdenza: se avete esaurito l'importo massimo annuo per la previdenza vincolata del pilastro 3a, potete investire in prodotti di investimento della previdenza libera, ad esempio in un piano d'investimento individuale o in immobili.

Il criterio determinante è la vostra situazione personale. Una coppia che desidera mettere su famiglia ha esigenze diverse. Diverse da quelle di un giovane ingegnere che tiene a battesimo una start-up o di un'insegnante al termine della sua carriera professionale.

Analizzate insieme al vostro consulente alla clientela le vostre esigenze d'investimento. Vi aiutiamo volentieri a mettere in atto la vostra soluzione personalizzata.

Temi correlati alla sua previdenza