UBS Outlook Switzerland

UBS outlook Svizzera

UBS Outlook Svizzera: Contro la giungla normativa

Con l'improvviso apprezzamento del franco svizzero dopo l'abrogazione del tasso di cambio minimo con l'euro da parte della Banca nazionale svizzera (BNS) a metà gennaio, il contesto congiunturale in Svizzera è radicalmente mutato. Alla luce del difficile contesto dei tassi d'interesse e di cambio, in Svizzera occorre ora potenziare i fattori legati all'ubicazione sui quali è possibile intervenire direttamente. Importanti aspetti di questo tipo sono l'efficienza e un quadro normativo favorevole alle imprese. Nell'ultima edizione di UBS Outlook Svizzera, gli economisti di UBS spiegano che negli ultimi anni la Svizzera ha perso continuamente posizioni nel confronto internazionale a causa della crescente regolamentazione. La densità normativa è nettamente aumentata su basi oggettive. Ad esempio, nell'ultimo decennio la raccolta ordinaria del diritto si è arricchita di 12 000 pagine solo a livello federale, e ha ora raggiunto le 66 000 pagine di legislazione. Nell'anno record del 2012 sono state emanate in media 140 pagine a settimana di nuove leggi e ordinanze. Anche nel Global Competitiveness Report 2014 del WEF le imprese hanno indicato l'inefficienza della burocrazia statale svizzera come uno dei principali problemi per la propria attività aziendale.